Controlli intensificati delle forze dell'ordine per Pasqua e Pasquetta
Controlli intensificati delle forze dell'ordine per Pasqua e Pasquetta

Firenze, 9 aprile 2020 - Temendo un assalto durante i giorni di Pasqua e Pasquetta, tanti comuni toscani hanno deciso di chiudere supermercati e negozi di alimentari, in questi due giorni, così come spiagge e pinete, come nel caso di Viareggio e Torre del Lago. Sono previsti controlli più serrati alle uscite autostradali per la Versilia e per la costa grossetana e agli imbarchi per le isole.

Supermercati e negozi di alimentari chiusi a Forte dei Marmi e anche a Camaiore, ordinanza di divieto a Pisa di recarsi da sabato sul litorale e niente accesso alle spiagge: si presenta così il week end di Pasqua in Toscana in tempo di Coronavirus. Sindaci, amministratori locali e prefetti, da più parti, hanno lanciato appelli a restare a casa, rispettando le misure di contenimento in materia di Covid-19. A Empoli affissi, dal Comune, manifesti con la scritta 'Stiamo a casa'.

La questura di Livorno, in vista del ponte pasquale, ha emanato un'ordinanza di ordine pubblico per rafforzare controlli di carabinieri, polizia, gdf e capitaneria, sul traffico dei passeggeri per i traghetti per le isole, in particolare a Piombino e all'Elba. In porto a Livorno prosegue il lavoro degli uomini della guardia di finanza, presso i varchi doganali e agli imbarchi. A Manciano (Grosseto), il Comune rende noto che saranno potenziati i controlli in vista delle festività pasquali: oltre alle verifiche su strada, ne saranno effettuate a campione sulle seconde case. A Scandicci la polizia municipale ha predisposto un piano di potenziamento dei controlli ai divieti di spostamento e di assembramento: raddoppiato il numero di pattuglie in servizio sarà raddoppiato, e in alcune fasce orarie triplicato. Firmata l'ordinanza di chiusura di tutte le attività commerciali di vendita al dettaglio, supermercati e non, per Pasqua e Pasquetta, escluse farmacie, edicole e parafarmacie, ad Altopascio (Lucca). In provincia di Lucca stessa misura, oltre che in Versilia, adottata da più comuni