Controlli in città (foto New Press Photo)
Controlli in città (foto New Press Photo)

Firenze, 27 marzo 2020 - Sono 224 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati oggi in Toscana a ventiquattro ore dal precedente bollettino, analizzati nei laboratori toscani; e 19 i nuovi decessi. Salgono dunque a 3.450 i contagiati dall’inizio dell’emergenza. 27 sono finora le guarigioni virali (i cosiddetti "negativizzati"), 76 le guarigioni cliniche e 177 i decessi. I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 3.170. Spetterà in ogni caso all’Istituto superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus: si tratta infatti di persone che avevano patologie concomitanti. QUI I DATI

L'andamento dei casi in Toscana L'andamento dei casi in Toscana al 27 marzo

Coronavirus, ancora un nuovo modello di autocertificazione: scaricalo qui

Rivedi la diretta del 26 marzo

Segui la diretta con gli aggiornamenti qui sotto

Il punto col giornalista Stefano Brogioni

image

Firenze, la mostra dell'Artigianato slitta a dicembre

Ore 24 - Lo spostamento è stato deciso da Firenze Fiera d'intesa con istituzioni e associazioni di categoria

Firenze, e nella notte un tasso vaga per la città deserta / VIDEO

Un tasso vaga per la città

"Tampone a tutti i vigili del fuoco in servizio in Toscana"

Ore 21,30 - Tampone o test sierologico preventivo per tutti i vigili del fuoco in servizio in Toscana. Questa la richiesta avanzata dall'Unione sindacale di base della Toscana. «Chiederemo alla Giunta regionale toscana - afferma l'Usb in un comunicato - di includere i vigili del fuoco nello screening promesso da Rossi per gli operatori sanitari, in modo da dare esempio di professionalità ed efficienza del sistema sanitario della Toscana». Nella regione, ricorda sempre l'Unione sindacale di base, si sono registrati casi di positività al coronavirus tra i vigili del fuoco in servizio presso i comandi di Lucca e di Massa Carrara

I nuovi casi di oggi a Firenze, Prato, Pistoia ed Empoli

Ore 20,30 - Sono 70 i nuovi casi positivi nei territori dell’Ausl Toscana Centro, rilevati oggi venerdì 27 marzo. Nelle ultime 24 ore risultano 7 decessi nei territori dell’Ausl Toscana Centro (Qui tutti i dati)

Caos in carcere a Pisa: oltre 40 agenti con la febbre. "Tamponi per tutti"

Ore 20 - Bufera nel carcere Don Bosco di Pisa dove i sindacati degli agenti di polizia penitenziaria insorgono e chiedono tamponi per tutti, protezioni e tutele. Due poliziotti e una dottoressa sono risultati positivi al Covid-19, nei giorni scorsi, mentre il sindacato Ciisa riferisce che ci sarebbero circa 40 agenti con la febbre. Sei invece sarebbero i detenuti nelle stesse condizioni. La protesta, che è sfociata oggi nella proclamazione dello stato di agitazione dei poliziotti iscritti al Ciisa, è nata dalle modalità con cui, all’interno della casa circondariale, è stata gestita l’emergenza Coronavirus

Rossi: "Altri 22 letti di terapia intensiva nei vecchi ospedali di Lucca e Pisa"

Ore 19,26 - Il presidente della Regione a Pisa e a Lucca per fare il punto sui numeri. "Ora la battaglia è sul territorio" (Articolo qui)

Firenze, sequestrate 110mila mascherine: erano destinate alle farmacie

Ore 18,34 - Sequestrate ieri dalla guardia di finanza di Firenze circa 110mila mascherine protettive prive di attestazione di conformità. I dispostivi, secondo quanto appreso, sarebbero stati destinati a farmacie sul territorio nazionale. Sempre in base a quanto emerso, parte delle mascherine è stata trovata in alcuni pacchi presso il magazzino di un corriere a Calenzano, un'altra parte presso i destinatari dei colli stessi, due cittadini cinesi. (Qui articolo)

Da lunedì i primi pazienti a Coverciano

Ore 18,20 - «La Figc ha messo a disposizione tutto il centro tecnico di Coverciano per aiutarci in questo momento col Coronavirus, già da lunedì mattina porteremo lì le prime persone». Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, in collegamento telefonico con la trasmissione 'Un giorno da pecora' su Rai Radio 1. «Casa Azzurri - ha ribadito - è stata ribattezzata Casa della solidarietà, ringrazio tantissimo la Figc».

Vertice sindacati-industriali. Ora a Firenze c'è l'intesa

Ore 17,31 - La gestione della crisi esplosa con la pandemia da covid-19 ma anche l'impegno comune "per garantire la sicurezza dei lavoratori", quindi "salvaguardare imprese e occupazione". Dopo le frizioni dei giorni scorsi, sindacati e industriali fiorentini ritrovano la quadra. Un incontro positivo, lo definisce il segretario generale della Fiom, Daniela Calosi (ieri molto più severo), tanto che le parti escono con un comunicato congiunto al termine del vertice convocato in video conferenza. (Qui articolo)

Test sierologici, Iss contro la regione Toscana. Ma Rossi non si ferma

Ore 16,50 Nonostante il parere negativo dell'Istituto superiore di sanità, la Regione Toscana va avanti con la sperimentazione sui test sierologici Leggi l'articolo

I consigli del nutrizionista: "Ecco come scegliere i carboidrati"

image

Altri due casi in Mugello: contagiati marito e moglie. Condizioni critiche

Ore 16 - Oggi, venerdì 27 marzo, l’Azienda Sanitaria Toscana Centro - zaona Mugello - ha comunicato al sindaco Federico Ignesti due nuovi casi di persone contagiate dal Covid-19. si tratta di una coppia di coniugi residente nel Comune di Scarperia e San Piero,  di anni 72 e di anni 62, ricoverata in condizioni critiche all'ospedale del Mugello a Borgo San Lorenzo (Articolo qui)

 

Da Prato un milione di euro per acquistare strumenti sanitari

Ore 15,54 Da Prato, grazie a cittadini e imprenditori, è arrivato un miione di euro per la lotta al coronavirus. SOno stati acquistato ecografi portatili, ventilatori e migliaia di tute e mascherine. Leggi l'articolo

Mascherine, gli odontoiatri passano i loro studi al setaccio

Ore 14,30 Iniziativa degli odontoiatri fiorentini, che stanno "rastrellando" le mascherine disponibili nei loro studi per farne dono a chi adesso ne ha più bisogno. Leggi l'articolo

Dai materassi alle mascherine: azienda converte la prodduzione per l'emergenza

Ore 11.57 - Si tratta della Mda Massaflex, con la collaborazione di molte sarte. Leggi l'articolo

Il nipote del Re Leone, Cipollini junior, testimonial: "Si pedala restando a casa"

Ore 11,54 Un bel messaggio arriva dal mondo del ciclismo, per la precisione da Montecarlo (Lucca) con un testimonial d'eccezione: il giovane Edoardo Cipollini, grande promessa dellle due ruote toscane, nipote del Re Leone, Mario Leggi l'articolo

Dai sindacati dei pensionati toscani 15mila euro per le terapie intensive

I sindacati pensionati confederali della Toscana (Cgil, Cisl e Uil) hanno deciso di conare 15mila euro a sostegno delle terapie intensive. Per sapere come partecipare alla raccolta fondi, leggi l'articolo

La morte di "don Ezio" per il coronavirus, lasciò la tonaca per amore a 70 anni

Ore 11,05 E' morto all'ospedale di Pistoia Ezio Palombo, 89 anni. Vent'anni fa lasciò la tonaca per amore dopo essere stato parroco in Valbisenzio e aver fondato una casa-famiglia. Leggi l'articolo

La corsa virtuale dei podisti per Careggi

Ore 10,44 L'idea è venuta a una società podistica di Firenze, La Fontanina: in questo periodo di sosta forzata, con l'annullamento ditutte le gare, perché non organizzarne una virtuale? Così i podisti sono stati invitati a donare un euro per ogni chilometro di una corsa alla quale avrebbero voluto partecipare. L'idea ha fruttato 3.700 euro, donati tramite GoFundMe alla raccolta fondi per Careggi. Qui l'articolo

 

Lucca, muore per il virus noto cantante lirico

Ore 10,30 Lutto nel mondo della lirica per la morte di Luigi Roni, basso di fama mondiale. Era ricoverato a Lucca per il Covid-19. Leggi l'articolo

Il medico cinese: "Mix di farmaci sperimentali e medicina tradizionale"

Ore 8.49 - L'intervista a Lv Fan, vicedirettore del centro nazionale cinese di Prevenzione e controllo delle malattie infettive. Leggi l'articolo

Tambellini: "Grazie a tutto il personale sanitario del San Luca"

Ore 8.29 - Il sindaco di Lucca su Facebook: "Sono a casa, la convalescenza sarà lunga, ma da qui è tutto più facile"

 

Coronavirus, cambia di nuovo il modulo di autocertificazione. Scaricalo qui