Francesco Macrì, presidente Estra
Francesco Macrì, presidente Estra

Prato, 4 aprile 2020 – In questo difficile momento segnato dall’emergenza Coronavirus, a Prato si è creata una preziosa catena solidale che offre aiuto e sostegno a coloro che, soprattutto medici e infermieri, così come volontari e in generale tutti gli operatori sanitari, stanno lavorando duramente negli ospedali del nostro territorio, per riuscire a vincere la battaglia contro il Covid-19. Un lavoro importantissimo a servizio di tutta la comunità, che  il Gruppo Estra ha deciso di sostenere attraverso una donazione di 100mila euro che andranno ripartiti a quattro ospedali attualmente impegnati nell’emergenza sanitaria.

 

Il Gruppo Estra ha così deciso di mettere in campo risorse economiche a supporto dei territori, individuando negli ospedali delle quattro città sede dei propri soci, Prato, Arezzo, Siena e Ancona, le strutture beneficiarie di un contributo di 100 mila euro, 25mila per ciascun ospedale. Saranno le direzioni degli stessi ospedali, a cui è stato annunciato il contributo, a decidere come impiegare le risorse per arginare l’emergenza sanitaria. Le donazioni sono state fatte alle seguenti strutture: l’ospedale San Donato di Arezzo dell’Usl Toscana Sud-Est; l’ospedale Le Scotte di Siena, Azienda Ospedaliero-Universitaria Senese; ospedale Santo Stefano di Prato, dell’Usl Toscana Centro;  ospedale Torrette di Ancona, Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti.Crediamo che di fronte ad una situazione di assoluta emergenza - dichiarano il presidente Francesco Macrì, l’amministratore delegato Alessandro Piazzi e il direttore generale Paolo Abati - come questa, non sia consentito a nessuno di tirarsi indietro, tanto meno per una realtà come la nostra che proprio in questi territori ha trovato origine e persino le ragioni di un proprio costante sviluppo. Sentiamo su di noi, ora più che mai, la responsabilità di esserci fattivamente ed è per questo che abbiamo scelto di devolvere risorse economiche ai nostri ospedali, i veri baluardi di questa battaglia contro il Covid- 19” . Risulta dunque più che mai importante, in questo momento così delicato, il sostegno attraverso questo prezioso contributo messo a disposizione dal Gruppo Estra. Attraverso cui la città di Prato si conferma protagonista nel sostegno, nella solidarietà e nell’aiuto concreto a quanti, in prima linea negli ospedali, lavorano quotidianamente per salvare vite umane e per il bene di tutta la popolazione.

 

Maurizio Costanzo