Roma, 8 giugno 2021 -  Dati Covid: oggi i nuovi casi sono 1.896, i decessi sono 102.   Continuano a scendere i ricoveri, oggi per la prima volta sotto quota 100: 97. 17 gli ingressi del giorno nelle terapie intensive dove sono attualmente ricoverati in tutto 688 pazienti.

 "Alla fine dell'estate avremo l'80% dei vaccinabili immunizzati". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Pier Paolo Sileri ai microfoni di 'In vivavoce' su Rai Radio1. "Ora in Italia le persone attualmente vaccinabili sono circa 54 milioni, ottenere l'80% delle persone vaccinabili nella popolazione adulta - ha sottolineato Sileri - più la fascia tra i 12 e i 18 anni, significa aver raggiunto la protezione di comunità. La raggiungeremo. E' chiaro - ha aggiunto il sottosegretario - che purtroppo ci sarà qualcuno che non vuole vaccinarsi e dovremo aiutarlo convincendolo, senza alcun obbligo, della bontà dei vaccini. Ma sono abbastanza sicuro - ha concluso - che per fine luglio avremo questa percentuale che ha ricevuto almeno la prima dose e per settembre, massimo ottobre si completerà il ciclo vaccinale".

Covid Toscana 7 giugno, 160 nuovi casi

Umbria zona bianca, primo giorno di libertà

I tamponi

I tamponi sono in netto calo come ogni lunedì, 84.567 (65 mila meno di ieri), ma il tasso di positività rimane stabile all'1,5%.

La discesa dei ricoveri

Ancora in discesa i ricoveri: le terapie intensive sono 15 in meno (ieri -14) con 25 ingressi del giorno, e calano a 759, mentre i ricoveri ordinari sono 53 in meno (ieri -230), 4.910 in tutto. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

Quattro regioni bianche in più

Altre quattro regioni si aggiungono alla parte bianca dell'Italia. Dopo Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna, riaprono anche le neopromosse Abruzzo, Umbria, Liguria Veneto mentre nel resto dei territori, in zona gialla, il coprifuoco slitta di un'ora, a mezzanotte. E nel Paese che riparte, presto potrebbe cadere l'ultimo divieto, quello di ballare: è previsto martedì prossimo un incontro sulle discoteche. I locali potrebbero ripartire a luglio, ma è quasi certo che sarà necessario avere il green pass soprattutto alla luce dello sprint sulla campagna vaccinale per i giovani. Il Piano in queste ore continua a macinare record (1,2 milioni di dosi in 48 ore) e procede spedito più della nuova variante 'Deltà del Covid, che al momento spaventa invece la Gran Bretagna. Tutto per scongiurare il nuovo diffondersi di mutazioni che possano influire sui numeri dei contagi, che al momento sono in calo e non creano allarme. Nelle ultime 24 ore ci sono stati solo venti ingressi in terapia intesiva, che hanno riguardato in tutto dieci regioni. Valle d'Aosta, Molise e Basilicata non hanno più pazienti ricoverati in rianimazione e la media nazionale del 9% di occupazione di terapie intensive e reparti di medicina sta scendendo quindi drasticamente.

Ieri in Italia si sono registrati 2.275 nuovi casi di positivi al Covid su 14.958 tamponi con 51 morti. Il totale delle vittime sale così a 126.523. In calo i ricoveri, sia in terapia intensiva (- 14 con 20 nuovi ingressi) che nei reparti ordinari passati da 5981 a 4.963. Il tasso di positività è dell'1,5% mente ieri era all'1%. 

Figliuolo 1 / "Tra maggio e aprile arrivate 28,3 milioni di dosi di vaccini"

"Tra maggio ed aprile sono arrivate 28,3 milioni di dosi di vaccini: 19 mln di Pfizer, 2,5 mln di Moderna, 5,2 mln di Vaxvevria e 1,6 mln di Janssen. Al termine del terzo trimestre, dovrebbero essere consegnate 54,7 mln di dosi complessive". Lo ha reso noto il commissario straordinario per l'emergenza Covid-19, generale Francesco Paolo Figliuolo, nel corso di una audizione davanti alla commissione Bilancio della Camera.

Figliuolo 2  / "Vaccinare l'80% di italiani entro settembre"

"L'obiettivo è vaccinare l'80% di italiani entro settembre, una platea che comprende anche la fascia di popolazione che va dai 12 ai 15 anni, quindi oltre 54 milioni di persone". Lo ha detto il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all'emergenza Covid, in audizione in commissione Bilancio alla Camera.

Zona bianca dal 7 giugno per Liguria e Umbria

Sempre in discesa i ricoveri, con le terapie intensive che sono 56 in meno (ieri -41) con 22 ingressi giornalieri, e calano a 836 totali, mentre i ricoveri ordinari sono 229 in meno (ieri -141), 5.488 in totale. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

L'indice di contagio Rt

Ancora in calo, per la quarta settimana consecutiva, l'indice di contagio Rt in Italia. Nell'ultima settimana di monitoraggio si assesta a 0,68, contro lo 0,72 della settimana precedente. E' quanto emerge dall'analisi della Cabina di regia riunita questa mattina. Oltre all' Rt, in Italia continua il calo nell'incidenza settimanale: come emerge dall'analisi della Cabina di regia Ministero della Salute-Iss, nella settimana 24-30 maggio l'incidenza è a 36 casi per 100.000 abitanti contro i 51 per 100.000 abitanti nella settimana 17-23 maggio. La campagna vaccinale progredisce sempre più velocemente e l'incidenza è a un livello (sotto 50 per 100.000) che permetterebbe il contenimento dei nuovi casi. Tutte le Regioni e le province autonome dunque sono classificate a rischio basso