Il ritrovo in piazza Santa Maria Novella
Il ritrovo in piazza Santa Maria Novella

Firenze, 18 ottobre 2019 - Due giorni per celebrare i cani guida, veri e propri compagni di libertà per chi non vede. La ricorrenza è promossa dall’Unione italiana ciechi e ipovedenti per richiamare l’attenzione sull’importanza di questi preziosi animali e diffondere una cultura dell’accoglienza e del rispetto delle regole. A Firenze l’iniziativa vede insieme la sezione fiorentina dell’Uici e il consiglio regionale della Toscana. L’appuntamento si è aperto oggi in piazza Santa Maria Novella con le scuole di addestramento. Spazio poi al corteo che ha percorso le strade del centro per poi tornare a Santa Maria Novella, dove le scuole hanno fatto una dimostrazione delle abilità dei cani.

Open day, sabato 19 ottobre, alla Scuola Nazionale Cani Guida per Ciechi di Scandicci. Un evento che si ripete ogni anno, ma che quest’anno assume un significato particolare, perché la scuola festeggia i suoi 90 anni. Una ricorrenza importante, soprattutto se si pensa che la scuola di Scandicci è la più antica al mondo, assieme alla Scuola statunitense ‘Seeing eye’, anch’essa nata nel 1929.

Come ogni anno, nella sede di via dei Ciliegi 26, a Scandicci, dalle ore 10 alle 18, la scuola apre le proprie porte, per far conoscere da vicino le proprie attività e quelle della stamperia braille, e per dar modo a tutti di conoscere più da vicino e sensibilizzarsi sui problemi della disabilità visiva. Quest’anno, l’Open day sarà anche l’occasione per festeggiare insieme a tutti coloro che interverranno, le novanta candeline della Scuola di Scandicci. Nel corso della giornata sono previste dimostrazioni pratiche di lavoro degli istruttori con i cani guida, attraverso le quali gli istruttori spiegheranno, in modo particolare, in cosa consiste il metodo di addestramento ‘gentile’. Ci saranno poi momenti dedicati all’illustrazione dei progetti della scuola, in modo particolare per quel che riguarda il programma affidamento dei cuccioli, e degli interventi più significativi di cui si occupa la stamperia braille. Inoltre, nel pomeriggio, un’allieva della scuola di Scandicci si esibirà, insieme al suo Italo, in un monologo comico.

Anche quest’anno durante la mattina saranno organizzati giochi con premi riservati ai bambini. L’assessore al diritto alla salute, welfare e integrazione socio sanitaria Stefania Saccardi interverrà alla giornata alle ore 15. Subito dopo avrà inizio la festa per i 90 anni della Scuola. “Vengo sempre molto volentieri qui a Scandicci per l’Open day della Scuola Cani Guida - dice l’assessore Stefania Saccardi –. Quest’anno ancora di più, perché si festeggia un compleanno importante, novanta anni della scuola, la più vecchia al mondo, ed è per noi motivo di grande orgoglio avere in Toscana la Scuola Nazionale Cani Guida e la Stamperia Braille, che offrono servizi di altissima qualità, non solo in Toscana ma a livello nazionale. Invito le famiglie che amano i cani a farsi avanti per diventare famiglie affidatarie dei cuccioli che poi verranno assegnati ai non vedenti. L’anno scorso sono stati consegnati a non vedenti 25 cani, ma le richieste aumentano sempre, e quindi abbiamo bisogno della vostra collaborazione”.