Il muro da dove è caduto il ragazzo di Orbetello nel centro storico di Perugia
Il muro da dove è caduto il ragazzo di Orbetello nel centro storico di Perugia

Perugia, 10 luglio 2019 - Un volo di otto metri. Un salto nel vuoto quello di un 24enne di Orbetello che l’altra notte nel centro storico di Perugia è precipitato accidentalmente da un muretto e che ora si trova ricoverato in pericolo di vita. Le cause della caduta non sono affatto chiare: il giovane - che è nato e ha la residenza nel comune toscano ma che è domiciliato in Germania - è forse scivolato mentre era con alcuni amici e tentava di salire sul parapetto. Un’ipotesi su cui indagano i carabinieri del capoluogo umbro che hanno sentito ieri mattina le persone che erano con lui al momento dell’incidente. Tutto accade intorno all’una di notte: il gruppo di giovani – che pare fossero in città per una vacanza – si trova ai Giardini Carducci. Uno dei punti più alti dell’acropoli da dove si può ammirare tutta la città, fino a scorgere le vallate del Trasimeno. Poi all’improvviso il dramma: il 24enne cerca di salire sul muretto (che è alto non più di settanta/ottanta centimetri) e – secondo le testimonianze raccolte dai militari – scivola e precipita per otto metri nel vuoto fino a cadere sul marciapiede della sottostante via Indipendenza. Gli amici urlano, si disperano e chiamano subito il 118. L’ambulanza arriva in pochi minuti e trasporta lo studente in codice rosso al pronto soccorso del Santa Maria della Misericordia.

I sanitari hanno subito disposto la messa in sicurezza del paziente, che è stato intubato e trasferito immediatamente in Rianimazione, terapia intensiva. Gli accertamenti hanno evidenziato, tra l’altro, un trauma al bacino, alle costole, la frattura degli arti e un trauma epatico. Secondo quanto hanno riferito i carabinieri il giovane non avrebeb assunto alcolici tanto che al momento viene confermata la tesi dell’incidente. Anche sull’ipotesi che possa essersi trattato di una ‘bravata’ o di un ‘gioco rischioso’ al momento nulla trapela da parte dei militari. Ieri pomeriggio sono arrivati a Perugia i genitori del ragazzo che è diplomato all’istituto alberghiero e gioca con una squadra di calcio del grossetano.

Purtroppo Perugia non è nuova a episodi simili: negli anni e durante l’estate se ne sono verificati diversi. L’ultimo è proprio di due anni fa, quando un turista francese – che ha poi fatto causa al Comune – precipitò da uno dei muraglioni del centro storico. Nel luglio del 2011 uno studente spagnolo cadde per quattro metri nel vuoto da un’altra zona panoramica della città, in via Battisti. Si trattava di uno studente Erasmus che ebbe salva la vita dopo numerosi interventi chirurgici. L’anno prima, (luglio 2010) toccò a una studentessa americana, anch’essa precipitata da una altezza di oltre sette metri, mentre si trovava sul davanzale di una finestra in un appartamento di via Marzia, poco distante dal luogo in cui si è verificato l’episodio dell’altra notte. Anche quest’ultima sopravvisse dopo oltre due mesi di ricovero, di cui uno trascorso nel reparto di Rianimazione.

Michele Nucci - Donatella Miliani