Da sinistra Francesco Casini, Giuseppina Mensitiere e Francesco Pignotti
Da sinistra Francesco Casini, Giuseppina Mensitiere e Francesco Pignotti

Bagno a Ripoli, 19 febbraio 2021 - Sembra proprio che l’intervento di Leonardo Pieraccioni, illustre cittadino di Bagno a Ripoli, sia riuscito a smuovere qualcosa per il ripristino della sicurezza sulla ‘discesina’ delle Poste. Quel tratto pedonale che collega il parcheggio di via Fratelli Orsi all’ingresso dell’ufficio postale, è pericolosamente scivoloso tutto l’anno.

"E’ la nostra spina del fianco – aveva scritto l’attore e regista in un post sui social con la sua rinomata ironia – Quindici metri di pendenza ghiacciata dal 16 agosto in poi. Ci si scivola come su una pista di pattinaggio di Bagno a Ripoli". Gli aveva risposto il sindaco Francesco Casini: "Mi farò portavoce con Poste. Se si riesce a sistemare, Pieraccioni diventa presidente del Comune".

Ora gli toccherà mantenere la promessa: è già stato fatto un primo intervento di ripristino della resina antiscivolo della pavimentazione. A primavera, ossia quando il clima sarà asciutto per poter portare avanti i successivi lavori, verrà realizzato un nuovo intervento per uniformare il percorso di accesso all’ufficio. Lo ha promesso la responsabile dell’area immobiliare di Poste Italiane del Centro Nord, l’architetto Giuseppina Mensitiere, che ha fatto un sopralluogo sulla ‘discesina’ col sindaco Casini e l’assessore ai lavori pubblici Francesco Pignotti.
Manuela Plastina