Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
20 mar 2022

Aggredisce con un coltello un 18enne davanti alla discoteca e ferisce una poliziotta

Il giovane  aggressore aveva tentato di colpire anche un addetto alla vigilanza. Arrestato e portato nel carcere di Livorno. Manette anche a un 28enne nigeriano che lanciava bottiglie ai clienti di un locale

20 mar 2022
 Polizia
In campo la Polizia (foto di archivio)
 Polizia
In campo la Polizia (foto di archivio)

Firenze, 20 marzo 2022 - Aggredisce con un coltello un coetaneo in attesa di entrare in discoteca, poi tenta di colpire un addetto alla vigilanza che era intervenuto per bloccarlo e infine ferisce una poliziotta: per questo un giovane livornese, appena maggiorenne, è stato arrestato e "in considerazione delle modalità del fatto che ha messo a repentaglio la vita delle vittime" il ragazzo è stato trasferito nel carcere di  Livorno su disposizione del pubblico ministero di turno.

 Il fatto è accaduto nella notte di sabato all'ingresso del locale "Precisamente a Calafuria", in via del Littorale nel comune di Livorno. Il 18enne, per motivi in corso di accertamento, armato di un grosso coltello ha ferito in maniera seria un coetaneo in attesa di entrare nella discoteca. In soccorso del ragazzo aggredito è intervenuto subito il personale della sicurezza che nel frattempo ha cercato di bloccare l'aggressore. Il giovane ha sferrato una serie di fendenti all'indirizzo del vigilante, senza tuttavia causare gravi ferite, e poi ha aggredito anche i poliziotti subito accorsi sul posto. Una poliziotta è stata colpita dal giovane più volte, sia in faccia che in altre parti del corpo, riportando alcune lesioni. Poi sono scattate le manette.

Sempre nella serata di ieri a Livorno la polizia ha arrestato per resistenza e violenza un 28enne nigeriano che in piazza Grande si era messo a lanciare bottiglie ai clienti di un locale. All'arrivo della pattuglia il giovane ha cominciato a offendere e minacciare i poliziotti, colpendoli poi a più riprese con gomitate, calci e pugni e anche mordendo la mano di uno di loro. Quest'ultimo, per bloccare il 28enne, ha dovuto utilizzare lo spray al peperoncino in dotazione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?