La presentazione di 'Io mi afFido' al centro commerciale i Gigli a Firenze
La presentazione di 'Io mi afFido' al centro commerciale i Gigli a Firenze

Firenze, 5 febbraio 2019 -  La 'missione' è importante: trovare famiglie affidatarie che decidano di prendersi cura per un anno di uno dei cuccioli della Scuola nazionale cani guida per ciechi di Scandicci (Firenze), che appunto per un certo periodo hanno bisogno di vivere in famiglia prima di essere addestrati e diventare quindi ”i nuovi occhi” di persone non vedenti. Per questo è davvero lodevole - e ci auguriamo che possa sensibilizzare moltissime persone - l’iniziativa “Io mi afFido”, organizzata dal centro commerciale i Gigli di Firenze in collaborazione con la Scuola nazionale cani guida per ciechi di Scandicci.

L’iniziativa, che è partita sabato scorso, andrà avanti per un mese: fino al 3 marzo i Gigli saranno teatro di una serie di eventi finalizzati a valorizzare il grandissimo lavoro che i tanti cani guida per ciechi svolgono quotidianamente. Ci saranno laboratori per bambini, dimostrazioni con i cani guida e anche - in collaborazione con l’associazione Poderaccio Accademia Cinofila di Firenze - dimostrazioni (e anche video-spot) per capire bene quali sono i comportamenti corretti che i proprietari di cani devono tenere (ovviamente sono i padroni dei cani i responsabili del comportamento dei loro amici a quattro zampe....) all’interno dei centri commerciali. A questo proposito Antonino D’Agostino, direttore del centro commerciale i Gigli, ricorda che due anni venne fatto tra i clienti del centro un sondaggio per permettere l’ingresso ai cani nel centro commerciale. «Adesso - sottolinea - confermiamo la nostra attenzione verso gli amici a quattro zampe con questa manifestazione, interamente dedicata a loro e ai loro padroni con eventi e appuntamenti. Ed è un modo per aiutare la Scuola nazionale cani guida per ciechi nella sua importante attività sociale e nello stesso tempo per sperimentare l’affetto che i cani portano nelle nostre case».

«Avere in Toscana la Scuola nazionale cani guida è per noi motivo di grande orgoglio - commenta Stefania Saccardi, assessore al diritto alla salute e al welfare della Regione Toscana -. Un’istituzione davvero preziosa, e non solo per la nostra regione: i cani guida addestrati vanno infatti in tutta Italia, vengono consegnati anche a non vedenti che vivono in altre regioni. Noi vogliamo far conoscere a quante più persone possibile la Scuola, e in particolare il programma dell’affidamento cuccioli. E’ importante aumentare il numero di famiglie affidatarie, per accorciare i tempi di attesa e consegnare i cani guida addestrati a tutti i non vedenti che ne fanno richiesta. Un grazie quindi al Centro commerciali i Gigli, per questa iniziativa che senz’altro contribuirà a far conoscere l’attività di affido dei cuccioli e a reclutare nuove famiglie affidatarie».

Tra le varie iniziative che si terranno durante questo mese anche un contest fotografico su Instagram: con una foto o un video si può raccontare il rapporto con i nostri cani e cosa li rende così speciali. I vincitori saranno premiati. Per il programma completo degli appuntamenti è possibile consultare il sito www.igigli.it E il 3 marzo, a conclusione dell’iniziativa, ci sarà una festa con una originalissima torta a a forma di osso per gli amici animali.