GABRIELE NUTI
Cosa Fare

Crolla il tetto di un casolare. Muore un ragazzo di 17 anni mentre sta giocando con gli amici

Tragedia nella zona di Calcinaia, nel Pisano: il gruppo di sette minorenni era nell’immobile abbandonato quando il solaio è venuto giù e ha travolto Mattia, schiacciandolo contro un muro. Inutili tutti i soccorsi.

Crolla il tetto di un casolare. Muore un ragazzo di 17 anni mentre sta giocando con gli amici

Crolla il tetto di un casolare. Muore un ragazzo di 17 anni mentre sta giocando con gli amici

CALCINAIA (Pisa)

Una casa colonica pericolante. Un gioco con un piccone finito in tragedia. Sette amici, tutti minorenni tra i 15 e i 17 anni. Uno di loro, Mattia Simonetti, è morto schiacciato da un muro e dal tetto che gli sono crollati addosso. Gli altri sei sono scampati per miracolo al crollo e hanno subito capito di essere di fronte a una tragedia immane. Hanno cercato di estrarre l’amico da sotto il cumulo di mattoni e provato a rianimarlo. Erano quasi le 17 di ieri pomeriggio quando gli stessi ragazzi hanno richiesto l’intervento dei soccorsi del 118.

Pare che il gruppetto di coetanei fosse arrivato da poco alla casa colonica mezza diroccata in mezzo alla campagna tra via delle Case Bianche e la Tosco Romagnola, nel comune di Calcinaia in provincia di Pisa. Per un pomeriggio spensierato, qualche video da girare e pubblicare sui social più in voga tra i loro coetanei. Poi la decisione di addentrarsi nel casolare dove avrebbero iniziato a colpire un muro con un piccone. Colpo dopo colpo il muro già pericolante è crollato insieme al tetto investendo Mattia. Una grossa trave di ferro è rimasta mezza penzoloni, sospesa nell’aria. Gli altri, tra loro anche una ragazza, sono rimasti impietriti. E illesi. Salvi per miracolo. E hanno capito immediatamente la gravità della situazione. In pochissimo tempo al rudere sono arrivati ambulanza, automedica, vigili del fuoco, carabinieri e polizia municipale. Medico, infermiere e volontari hanno cercato di tenere in vita Mattia, ma non ce l’hanno fatta. Hanno anche allertato l’elisoccorso per un trasporto più veloce in ospedale. Ma l’eliambulanza, dopo oltre un’ora, ha ripreso il volo vuota. Mattia avrebbe compiuto 18 anni il prossimo 26 dicembre. Con lui, ieri al casolare, c’era anche il fratello più piccolo. La famiglia Simonetti abita a Calcinaia. Il padre Manuel è stato un giocatore di calcio del Pisa e di altre squadre professionistiche, tra cui Viareggio, Cecina e Sarzanese.

La casa colonica fa parte dei beni di un proprietario terriero della zona. E’ stata abitata fino agli anni Sessanta da due famiglie di contadini che erano dipendenti della fattoria. Da oltre mezzo secolo è abbandonata. Sulla facciata i cartelli con scritto "pericolo crollo". Intorno nessuna protezione che potesse impedire l’accesso. La dinamica della tragedia ed eventuali responsabilità sono al centro delle indagini affidate ai carabinieri della compagnia di Pontedera.