La "Festa dei Nonni" a Olmi Quarrata, ormai appuntamento classico
La "Festa dei Nonni" a Olmi Quarrata, ormai appuntamento classico

Quarrata, 28 settembre 2019 -

Ormai un classico. Una domenica dedicata ai nonni. Edizione importante, quella che si terrà domani domenica 29 settembre al Parco Verde di Olmi, della “Festa dei Nonni”, promossa e organizzata dalla cooperativa sociale L’Orizzonte di Quarrata in collaborazione con l’associazione di volontariato Synthesis e la cooperativa sociale Gemma. Si tratta, infatti, della decima, del decimo compleanno di una iniziativa entrata ormai nel cuore dei quarratini e non solo. Dalle ore 13 grandi e piccini potranno pranzare assieme, allietati dal trio di animatori composto da Rony Bargellini, Nicola Buscioni e Ferruccio Scorcelletti.

Tra antipasto toscano, lasagne, arista e tacchino ripieno, verdure al forno, dolce e spumante, il tempo di sorridere un po’ in compagnia. Da oltre 30 anni L’Orizzonte è impegnato in attività a favore degli anziani del territorio della città del mobile. In particolare rivolge i suoi interventi e servizi a favore di coloro che versano in condizioni di fragilità economica e sociale, che non sono purtroppo autosufficienti. La “Festa dei Nonni” è stata ideata e allestita proprio per dare voce ai loro bisogni, valorizzare il loro ruolo nella comunità e tenere viva l’attenzione sulle risposte che il territorio può e deve dare loro.

Proprio per questo, interverranno al momento conviviale rappresentanti del Comune di Quarrata. Da piccola manifestazione, la festa è cresciuta negli anni divenendo un’occasione di incontro e convivialità sentita e partecipata dalla gente quarratina. Al pranzo, aperto alla partecipazione di tutta la cittadinanza, sono stati invitati a titolo gratuito i nonni beneficiari dei servizi di assistenza domiciliare, quelli ospiti delle strutture nelle quali L’orizzonte opera (RSA Le Lame di Agliana e Villone Puccini di Pistoia) e altre persone in condizioni di fragilità e disabilità. Il ricavato servirà a sostenere le attività a favore dei nonni presenti e di tutti quelli che non possono partecipare a causa di precarie condizioni di salute. Servirà a dare un aiuto pure a quegli anziani che hanno problemi economici e non possono acquistare beni di prima necessità.

Gianluca Barni