Un bel percorso di sostegno quello di Oltre l'Orizzonte
Un bel percorso di sostegno quello di Oltre l'Orizzonte

Pistoia, 23 gennaio 2019 - Vent’anni per tentare di cancellare un po’ di grigio con l’azzurro e il rosa. Un lungo tragitto di vita per esclamare “ci siamo”. Venerdì prossimo 25 gennaio, dalle ore 15 alle 19 nella Sala delle Assemblee della Fondazione Caript, in Via de’ Rossi a Pistoia: con il convegno intitolato “Radici, un percorso condiviso per ritrovare e riscoprire talenti e risorse” l’associazione Oltre l’Orizzonte festeggerà i 20 anni di attività. Fondata nel 1999 grazie ad alcuni familiari stanchi di essere isolati e impotenti, ha avuto lo scopo di informare, sensibilizzare e promuovere sperimentazioni mirate a migliorare la qualità della vita dei sofferenti psichici, ma anche, appunto, dei loro familiari.

Un viaggio ventennale durante cui l’associazione ha proposto innumerevoli progetti, alcuni dei quali sono divenuti libri. “Radici” è l’ultimo progetto in ordine temporale, ma è quello che è riuscito più di altri a fare sinergia e coinvolgere persone. Il progetto era articolato in moduli intersecanti costituiti da incontri informali e circolari con scrittori e artisti pistoiesi, che hanno creato atmosfere intime di condivisione di emozioni e consapevolezza riprese negli incontri di scrittura autobiografica condotti da Rita Gualtierotti, e in moduli dedicati alla scoperta di sé e dell’altro, auto-mutuo aiuto, giardinaggio interiore.

Il progetto si è spostato anche “fuori delle mura”, non solo per ripercorrere la città con occhi attenti e riflettere sul senso di appartenenza, ma per incontrare artisti che hanno dimostrato che sviluppare i propri talenti e le proprie passioni è di grande aiuto per affrontare situazioni drammatiche. Il “fuori” si è concretato in una visita a Barbiana per riscoprire la figura di don Lorenzo Milani, maestro di vita. Tutto ciò è diventato un volume curato da Silvana Agostini, che sarà presentato venerdì prossimo.

In scaletta, dopo i saluti di Anna Maria Celesti, l’assessore alle politiche di inclusione sociale, e Maurizio Miceli, direttore dell’Unità funzionale complessa salute mentale adulti Pistoia dell’Asl Toscana Centro, Kira Pellegrini ripercorrerà alcune tappe dell’associazione da lei presieduta. Giuseppe Tebaldi, psichiatra del Dipartimento di salute mentale di Modena e trainer del “Dialogo aperto”, illustrerà la metodologia attraverso la relazione “Le esperienze dialogiche e la promozione di narrazioni condivise nelle esperienze psicotiche”.

Un appuntamento importante per Oltre l’Orizzonte e tutto il mondo del disagio mentale. Un incontro per augurarsi altri 20 anni così dolci. Per ulteriori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica oltreorizzonte.pt@libero.it od oltreorizzzonte.pt@gmail.com.