La direttrice de La Nazione Agnese Pini
La direttrice de La Nazione Agnese Pini

Firenze, 14 luglio 2020 - Non c’è campagna elettorale finché non c’è duello: ad armi pari, s’intende. Perché solo il faccia-a-faccia tra i candidati permette di metterli davvero a nudo, di studiarne le reazioni, i caratteri, i punti deboli come quelli di forza. E non solamente nelle parole, ma nelle pieghe del viso, nella gestualità, nel tono della voce, nei sorrisi, nella rabbia, nelle esitazioni. Solo il confronto accende davvero l’idea di democrazia, di partecipazione collettiva e di soddisfazione negli elettori, nei cittadini tutti. Alla fine si votano sempre le persone – uomini e donne – prima ancora dei partiti.

Per questo siamo tanto più contenti che Eugenio Giani e Susanna Ceccardi – rispettivamente candidati per il centrosinistra e per il centrodestra alla presidenza della Toscana – abbiano scelto La Nazione per il loro primo confronto pubblico, ieri pomeriggio.

Un’occasione per osservarli da vicino (potete rivedere la diretta sulla nostra pagina Facebook e sul nostro sito, www.lanazione.it), e per metterli alla prova sullo stesso terreno, inaugurando di fatto questa corsa alle urne di settembre. I giochi sono appena cominciati, la strada per il voto è ancora lunga. Ma al di là delle preferenze e delle appartenenze politiche di ciascuno, il vero bello è che a scegliere, alla fine, saremo tutti noi. E l’auspicio è che questa volta non ci si debba neppure turare il naso.