Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
29 mar 2018

Una favola in gioco. E' quella della Sangiovannese, che sbanca Forlì e crede ai play off

Grande prestazione della squadra azzurra, che ha battuto per 3-1 il Forlì al Morgagni, continuando a cullare speranze play off. Successi che partono da lontano.

29 mar 2018
marco corsi
featured image
I giocatori azzurri esultano dopo uno dei tre goal di Forlì
featured image
I giocatori azzurri esultano dopo uno dei tre goal di Forlì

Arezzo, 29 marzo 2018 - Una splendida Sangiovannese vince 3-1 a Forlì, grazie ad un secondo tempo magistrale e regala ai supporter del Marzocco una Pasqua con i fiocchi. I play off, infatti, non sono più un sogno. Si gioca in un Morgagni semideserto con una trentina di tifosi azzurri al seguito. Il primo tempo è assolutamente equilibrato e i due portieri rimangono pressochè inoperosi, L’unica azione degna di nota, se così si può chiamare, al 44’con Galeotti che calcia alto in seguito ad una punizione di Selvatico. Il tempo quindi si chiude con pochissime emozioni ed un giusto 0-0.

Ma nella ripresa, dopo soli tre minuti, la Sangiovannese passa in vantaggio. Cross dalla sinistra e Disanto supera l’estremo romagnolo, portando i suoi in vantaggio. La partita decolla e al 17′ gli azzurri raddoppiano. Grande azione di Nannini che si libera di un paio di avversari e serve Disanto, ancora lui, che al volo batte Semprini per la seconda volta. Straordinario inizio di secondo tempo per la squadra di Iacobelli. Al 22′ la Sangiovannese sfiora il tris. Su angolo di Disanto colpo di testa di Calori e palla fuori di poco. Ma il Forlì non demorde e al 24’accorcia le distanze. Conclusione da fuori area, sfera che termina tra i piedi di Ferri Marini che da pochi passi non sbaglia. Ma gli azzurri sono una grande squadra e lo dimostrano al 41′ con Jukic che servito da Kernezo gira imparabilmente alle spalle del portiere forlivese. 3-1 e vittoria in cassaforte.

Una vittoria che consente alla squadra di Agostino Iacobelli di continuare a sperare nel sogno play off. Un sogno che sembrava irrealizzabile dopo la sconfitta di Castelvetro ma la squadra, dimostrando di avere valori veri, ha reagito alla grande, vincendo domenica scorsa e poi facendo il bis in uno stadio molto difficile, il Morgagni di Forlì, contro una squadra attrezzata per disputare un campionato di vertice. Ma con la competenza si riescono a percorrere distanze che all’inizio dell’avventura sembrano impossibili. Le competenze di una società organizzatissima, partita con grande umiltà, che ha avuto il grande merito di aver affidato la direzione sportiva a Nicola Del Grosso e a Cristiano Caleri, che sul mercato non hanno sbagliato praticamente niente. Alla luce dei fatti, si è dimostrata vincente anche la scelta di affidare la panchina a Agostino Iacobelli, un altro degli artefici, insieme ai ragazzi, di questo campionato che, vada come vada, rimarrà straordinario.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?