L'esultanza amaranto per la salvezza a Carrara
L'esultanza amaranto per la salvezza a Carrara

Arezzo 9 gennaio 2019 -  Lara Mori concede il bis e accanto a lei Aniello Cutolo. La ginnasta valdarnese rivince il nostro concorso «Lo Sportivo dell’anno» grazie ai voti dei lettori, mentre il capitano dell’Arezzo è stato scelto dalla redazione e succede a un altro giocatore amaranto, Davide Moscardelli.
Tanti i voti, circa trentamila con la ventenne Lara Mori, tre medaglie d’oro nel 2018 ai Giochi del Mediterraneo, due a livello individuale, una a squadre, azzurra ai campionati del mondo di Doha, campionessa italiana nel corpo libero. Una stagione da protagonista per una delle migliori ginnaste italiane e che ha disputato in carriera tutte le più grandi competizioni internazionali. Lara è certamente una delle eccellenze sportive del nostro territorio.
Aniello Cutolo è l’ideale anello di congiunzione tra l’Arezzo che compì un’autentica prodezza salvandosi direttamente senza nemmeno play-out nonostante 15 pesantissimi punti di penalizzazione nello scorso campionato e quello attuale che è nelle zone altissime della classifica.
Protagonista con prestazioni e gol decisivi nella primavera 2018, vedi quelli nei derby con Livorno e Siena, lo stesso nell’autunno, inizio inverno quest’anno con 5 gol nonostante un paio di stop per infortuni: autentica perla la rete all’Alessandria.
Per quanto riguarda la classifica secondo i voti online, vittoria della ginnasta Lara Mori 8.476 (28%), seconda la tennista campionessa italiana giovanile, Matilde Mariani 7.265 (24%), terzo il calciatore Andrea Settembrini 7.181 (24%), quarto il presidente degli arbitri nazionali Marcello Nicchi 6.559 (22%).
Poi nettamente staccati gli altri. I calciatori Emanuele Giaccherini 91 e Aniello Cutolo 64, il judoka Matteo Marconcini 51, il rappresentante del taekowondo Francesco Romanelli 49, il tecnico del Chelsea Maurizio Sarri 36, i ciclisti Daniele Bennati 32, Gabriele Benedetti 29, Rinaldo Nocentini 25. 

Fausto Sarrini