Quotidiano Nazionale logo
6 mag 2022

Lazzaro: "La Bruschi c’è"

Basket A2 donne, ora le valdarnesi preparano la sfida di semifinale play off

san giovanni
Sport
Maria Flora Lazzaro della Bruschi
Maria Flora Lazzaro della Bruschi
Maria Flora Lazzaro della Bruschi

di Giorgio Grassi

Vinte le due consecutive gare dei quarti contro il Cus Cagliari (49-46 e 43-63), la Bruschi Galli sabato 14 maggio al Palagalli ospiterà il Vigarano Mainarda, comune della provincia di Ferrara, per giocare la semifinale dei play-off di basket A2 femminile, girone sud, con l’obiettivo della promozione in A1. Il regolamento per il passaggio alla finale è lo stesso: vittorie di due gare su tre prove, e se occorrerà la ‘bella’, la Bruschi giocherà al Palagalli, essendosi piazzata prima della classifica al termine della ‘regular season’. Quindi la Bruschi va avanti e in netto progresso sul rendimento, dopo l’incerta vittoria interna col Cus Cagliari. In Sardegna le bianconere di coach Alberto Matassini hanno giocato benissimo, in fase difensiva accorte, aggressive e precise in attacco. Una vittoria che non fa una grinza e genera fiducia per conseguire l’obiettivo della A1, come vuole il patron Salvatore Argirò, che ha allestito una squadra forte, capace di centrarlo. Ma ancora il cammino è arduo e ricco d’insidie. Le stellate lo sanno, ed ora hanno dieci giorni di serena preparazione fisica, tattica e psicologica per andare bene avanti.

Oggi le cestiste riprendono gli allenamenti. Ier sera a tarda ora sono stati giocati gli altri due match, Alma Patti-Spezzina e La Bottega Del Tartufo Umbertide- Techfind S. Salvatore Selargius. Oggi sapremo chi sono le altre due semifinaliste. I commenti alla splendida vittoria del Palacus. La fortissima guardia, sangiovannese ‘doc’ Maria Flora Lazzaro: "Ci siamo riscattate dopo la brutta gara interna, anche se vinta. A Cagliari la squadra ha girato benissimo, in difesa ed attacco, abbiamo concesso alle sarde pochissimo, siamo state sempre al comando, abbiamo vinto in maniera splendida. Un successo che ci rilancia per questo finale dei paly-off. Vogliamo la A1. Bisogna comportarci come a Cagliari, con determinazione e forte concentrazione. L’obiettivo della A1 non è cosa semplice, ma noi ci crediamo". Il diesse Andrea Franchini: "Ottima e convincente prestazione in terra sarda. C’è stata una bella risposta alla deludente partita del Palagalli contro il Cus. Buona la difesa, bene l’attacco. Ora la squadra ha dieci giorni per ricaricare le pile e giocare una gagliarda semifinale contro un grande avversario, il Vigarano, che presenta un buon quintetto base. Speriamo di recuperare la ‘perno’ Angelica Tibè, che potrà darci un validissimo aiuto. Siamo sulla giusta strada, percorriamola fino alla A1".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?