ginnastica
ginnastica

Arezzo, 3 dicembre 2018 - I ragazzi della Ginnastica Petrarca conquistano la serie B. La prima squadra di ginnastica artistica ha chiuso le tre prove del campionato nazionale di C al terzo posto della classifica finale e ha meritato la promozione nella categoria superiore, andando così a raggiungere un traguardo che ad inizio stagione era inaspettato. Il movimento maschile, infatti, è rinato all’interno della Ginnastica Petrarca da appena tre stagioni e questa formazione faceva affidamento su alcuni giovani alla loro prima esperienza di alto livello, ma l’impegno degli atleti e il lavoro svolto dai tecnici Stefano Violetti e Jacopo Pineschi hanno permesso fin da subito di ottenere grandi risultati. Alberto Artini, Pietro Badini, Leonardo Ercolani e Tito Mariottini sono i quattro ragazzi che sono scesi in pedana nelle tre prove, meritando la promozione in virtù di una tenacia e di una costanza che ha permesso loro di mantenersi sempre ai piani alti della classifica di C. «Mi complimento con questi atleti - commenta il presidente Paolo Pratesi, - per aver dato lustro anche al movimento maschile della Ginnastica Petrarca».

La finale si è tenuta nella pavese Mortara ed è stata accompagnata da forti emozioni. La prova della Ginnastica Petrarca si è infatti aperta con una caduta alla sbarra di Artini, ma la squadra è stata poi protagonista di una bella reazione che ha permesso di ben svolgere tutti gli altri esercizi: Ercolani si è esibito a cavallo con maniglie, anelli, volteggio e parallele, Mariottini a corpo libero, cavallo con maniglie, parallele e sbarra, e Badini a corpo libero, anelli e volteggio. Le loro prestazioni hanno permesso di ottenere i punteggi necessari per cogliere il quarto posto di giornata e per confermarsi al terzo posto della classifica assoluta, resistendo all’assalto del Panaro Modena che ha chiuso la gara con un ottimo secondo posto e che ha sperato invano di poter scalzare gli aretini dal podio conclusivo del campionato. La Ginnastica Petrarca ha così archiviato il proprio girone di C alle spalle delle sole Fortitudo di Schio e Blukippe di Salboro, ottenendo uno dei due posti della serie cadetta. I veneti della Blukippe, infatti, erano fuori classifica perché hanno già una loro formazione in B e non potevano ambire alla promozione, e di conseguenza a festeggiare sono stati gli aretini. Gli atleti di Violetti e Pineschi non conosceranno ora riposo: il prossimo campionato nazionale scatterà dalla fine di febbraio, dunque la squadra dovrà già iniziare a preparare gli esercizi per farsi trovare pronta al debutto nel secondo più importante torneo italiano. «Non pensavamo che la promozione fosse un traguardo possibile - aggiunge Violetti, - ma il tanto lavoro svolto ha dato i suoi frutti. La nostra forza è stata la costanza in tutte le tre prove in cui ci siamo sempre confermati ai primi posti, ottenendo i punteggi necessari per chiudere terzi. Questa esperienza ha motivato i ragazzi, facendoli maturare tecnicamente ma anche caratterialmente, con una crescita che gioverà all’intero movimento dell’artistica maschile della Ginnastica Petrarca».