Gabriele Benedetti
Gabriele Benedetti

Castiglion Fiorentino 11 maggio 2019 -  DICIOTTO ANNI dopo Daniele Bennati, proprio a Castiglion Fiorentino, nella terra dell’attuale professionista della Movistar, 22 dopo Rinaldo Nocentini, un altro corridore della nostra provincia, il promettente Gabriele Benedetti (di Montemarciano come Nocentini) ha conquistato il campionato toscano Under 23 di ciclismo. Una giornata di festa per il ciclismo aretino, perché tra gli Elite si è imposto, proprio in casa, il castiglionese Riccardo Marchesini, che meritava una soddisfazione così. Al via in 143 alla ventesima edizione del trofeo Menci ben organizzato dalla ciclistica Castiglionese diretta da Gironi con la collaborazione del Team Fortebraccio.
Gara non durissima dal punto di vista delle difficoltà ma con alcuni strappi e il ritmo elevato fin dall’inizio. Nell’incandescente finale l’attacco di Benedetti, inseguito da Pietrini e Marchesini che lo agguantavano a pochi chilometri dall’epilogo. Il gruppo sembrava in ritardo ma in quei concitati momenti i tre battistrada si sono visti avvicinare pericolosamente dagli inseguitori. Bagarre fra le lepri e i cacciatori, epilogo in ascesa in viale Mazzini a Castiglion Fiorentino gremito di sportivi. Benedetti, talento valdarnese della Mastromarco Nibali, molto forte già nelle categorie giovanili (l’anno scorso 12 vittorie e il sesto posto al mondiale tra gli juniores) trovava la forza di rilanciare l’azione, vincendo a braccia alzate la sua prima corsa da Under 23, alla stagione d’esordio nella nuova categoria, precedendo Pietrini, mentre Marchesini veniva saltato da Colnaghi ma centrava il titolo Elite. Doppio colpo per Benedetti che oltre al trofeo Menci indossava la maglia di campione regionale.
«Una doppia soddisfazione, stavo bene, ho attaccato, mi hanno ripreso Pietrini e Marchesini. Il gruppo si avvicinava ma sono riuscito a trovare lo spunto vincente» - dice Benedetti.
Ordine d’arrivo
1) Gabriele Benedetti (Mastromarco Nibali) Km 140 media 43,282.
2) Luigi Pietrini (Maltinti) 2“ - 3) Andrea Colnaghi (Named) 7“ - 4) Riccardo Marchesini (Tripetetolo) 9“ - 5) Filippo Fiorelli (Gragnano) - 6) Friscia - 7) Zandri - 8) Fiaschi - 9) Masi - 10) Iannelli. 

Fausto Sarrini