Cutolo mentre sferra il tiro del pareggio
Cutolo mentre sferra il tiro del pareggio

Arezzo, 9 dicembre 2018 - Esplode lo stadio per Nello Cutolo che a una manciata di secondi dalla fine salva l'Arezzo da una sconfitta immeritata. Splendida la rete dell'attaccante amaranto che salta l'avversario e scarica un tiro potente sul quale nulla può l'estreno ospite. Era stata l'Alessandria a passare in vantaggio proprio nel momento migliore del Cavallino che dopo un primo tempo difficile sembrava stesse costruendo le basi per la vittoria. E invece, come spesso nel calcio succede, sono stati i grigi - che nel primo tempo avevano colpito due legni - a passare in vantaggio. La reazione dell'Arezzo non pareva portasse a nulla di buono ma Cutolo, specialista dei gol nel finale e al suo rientro dopo l'infortunio, ha spezzato il sortilegio.

Nel mirino l'arbitro che ha interpretato male la partita alla pari del collega che lo aveva preceduto domenica scorsa. Punizioni inesistenti da ambo i lati, fischi a casaccio, ammonizioni per falli veniali ai danni degli amaranto e la ciliegina sulla torta dell'espulsione di Pelagatti: peccato, due volte di fila la giacchetta nera protagonista in negativo.

Non è stato però quello visto al comunale il miglior Arezzo. Manovra lenta specie nel primo tempo e soprattutto la difficoltà a trovare la via della rete: la conferma della mancanza di una punta da area di rigore.

Nella prima frazione due traverse colpite dell'Alessandria con Bellazzini e un gol annullato all'Arezzo e che era stato realizzato da Pelagatti perché l'arbitro ha visto un fallo di mano. Nella ripresa la rete subita dagli amaranto e firmata da Di Luca  che ha raccolto una deviazione non impeccabile di Pelagotti sul tiro di Santini, proprio nel miglior momento della truppa di Dal Canto. Nell'inandescente finale la traversa di Cutolo, l'espulsione di Pelagatti e e l'ASrezzo in dieci che nonostante le perdite di tempo dei piemontesi, ha trovato all'ultimo respiro il pareggio con la prodezza di Cutolo. La vetta si allontana, con la Carrarese ora a più quattro, il Piacenza a più tre con una gara da  recuperare e quasi certamente gli amaranto verranno scavalcati da Entella e Pro Vercelli che devono recuperare molte partite, ma la truppa di Dal Canto è comunque oltre le aspettative della vigilia.

L'allenatore amaranto: "Per come è maturato è un buon punto, vedo il bicchiere mezzo pieno. Cutolo ha fatto una prodezza. L'arbitro? Per favore non mi fate parlare altrimenti vado a finire in prigione".

Cutolo: "Il mio gol è stata una liberazione. Sono corso sotto la nostra curva a festeggiare. Abbiamo evitato una sconfitta che sembrava sicura a quel punto. Di fronte avevamo una squadra dal valore molto superiore alla sua classifica".      

Le pagelle: Pelagotti 5, Luciani 6-, Pelagatti 6, Pinto 6,5, Sala 6+, Tassi 6, Foglia 6+, Buglio 6, Serrotti 6+, Persano 5, Brunori 6, Cutolo 8, Bruschi ng 

90' + 5' - Termina 1-1 tra Arezzo e Alessandria. Cutolo salva l'Arezzo in pieno recupero.

94' GOL AREZZO: Cutolo fa tutto da solo e lascia partire un sinistro che si stampa sul secondo palo e termina in rete.

90' - Concessi 5' di recupero.

88' AREZZO IN DIECI: espulso Pelagatti per proteste.

86' - Traversa di Cutolo dalla distanza.

74' GOL ALESSANDRIA: diagonale di Santini, Pelagotti non trattiene e De Luca insacca.

72' - Miracolo di Cucchietti sul tiro da fuori area di Foglia.

71' - Luciani al termine di un contropiede costringe Cucchietti all'intervento, deviando in angolo la gran botta da fuori del terzino.

66' - Persano non sfrutta a dovere il regalo della difesa ospite che lo manda a tu per tu con Cucchietti che lo blocca sul più bello.

63' - Contropiede Arezzo: Persano allunga per Brunori che non trova la porta con il suo diagonale.

57' - Atteggiamento più guardingo dell'Alessandria che aspetta l'Arezzo con tutti i propri giocatori idetro la linea della palla.

49' - De Luca tutto solo nel cuore dell'area svetta di testa ma non trova la porta.

46' - Squadre in campo per la ripresa.

45' - Termina 0-0 il primo tempo.

41' GOL ANNULLATO: Foglia dal limite calcia in area, il pallone viene frenato dalla mischia. Pelagatti appoggia in rete ma l'arbitro annulla per un tocco di mano.

39' - Bomba di Maltese che scheggia la traversa.

29' - Bellazzini dalla distanza su punizione colpisce l'incrocio dei plai.

22' - Serrotti ammonito.

18' - Ammonito Brunori.

16' - Angolo per l'Arezzo: Serrotti appoggia all'indietro per Luciani, Cucchietti di distende e manda sul fondo.

10' - Prosegue la fase di studio. L'Alessandria va in pressing sul primo portatore di palla anche quando sono i difensori a impostare il gioco. Arezzo contratto fin qui.

1' - Inizia la partita. Confermati gli schieramenti.

AREZZO (4-3-1-2): 22 Pelagotti; 16 Luciani, 6 Pelagatti, 26 Pinto, 32 Sala; 29 Tassi (31' st 27 Bruschi), 8 Foglia, 4 Buglio (31' st 10 Cutolo); 11 Serrotti; 9 Brunori, 19 Persano.
A disposizione: 1 Melgrati, 2 Zappella, 3 Varutti, 5 Mosti, 7 Zini, 23 Stefanec, 24 Burzigotti, 25 Choe, 28 Keqi, 33 Borghini.
Indisponibili: 15 Nije, 17 Salifu, 21 Benucci, 39 Belloni. Squalificati: 13 Basit (1).
Allenatore: Alessandro Dal Canto.

ALESSANDRIA (3-4-1-2): 22 Cucchietti; 14 Sbampato (30' st 6 Delvino), 28 Prestia, 3 Agostinone; 26 Tentoni, 10 Maltese (44' st 15 Gjura), 8 Gatto, 11 Sartore; 21 Bellazzini (30' st 24 Gazzi); 7 De Luca, 7 Santini.
A disposizione: 1 Pop, 5 Zogkos, 13 Gerace, 15 Gjura, 16 Fissore, 20 Checchin, 25 Talamo, 27 Cottarelli, 31 Maggi.
Allenatore: Gaetano D’Agostino.
ARBITRO: Alberto Santoro di Messina (Alessandro Salvatori di Rimini - Marco Della Croce di Rimini).
RETI: st 29' De Luca, 49' Cutolo.
Note - Spettatori: 2.500 circa. Recupero: 0‘ + ‘. Angoli: . Ammoniti: pt 18' Brunori, 22' Serrotti, 32' Sbampato; st 36' Luciani, 45' Pinto. Espulso Pelagatti al 43' st per proteste