Parata decisiva di Pelagotti
Parata decisiva di Pelagotti

Arezzo, 10 dicembre 2018 - PELAGOTTI 5. I fantasmi della paperissima con la Pro Patria si fanno ancora sentire. Sul gol smanaccia male. In generale, i segnali d’allarme cominciano a essere troppi.

LUCIANI 5,5. Nel primo tempo Sartore lo manda al manicomio. Nella ripresa sale un po’ di tono quando c’è da proporre.

PELAGATTI 6 (nella foto). Voto composto: prestazione da 7, bischerata finale da 5 (regalato). Speriamo salti soltanto il Pro Piacenza.

PINTO 7. Un giocatore che cresce di partita in partita: autorevole, sicuro, grintoso.

SALA 6. Qualcosa meno degli standard a cui ci ha abituato ma sempre positivo in avanti e sui cross.

BUGLIO 6. Dà segni di stanchezza ma non lo vedi mai mollare un attimo (32’ st CUTOLO 8. Tredici minuti: una traversa e una rete strepitosa. What else?

FOGLIA 6,5. Combatte quando l’Arezzo soffre nel primo tempo, fa ripartire con gli amaranto nella ripresa. Punto fermo.

TASSI 6. Gioca semplice, senza incidere. (32’ st BRUSCHI 6. Entra con il piglio giusto).

SERROTTI 6,5. Non è un trequartista classico ma lo vedi ovunque a smistare palloni e a recuperarli.

PERSANO 5. Gira a vuoto tutta la partita e si divora un gol.

BRUNORI 6. Sponde, movimento, corsa. Ma fa più la seconda punta che la prima e questo è un problema per l’Arezzo.