CAMAIORE_32748600_094204
CAMAIORE_32748600_094204

Arezzo, 1 luglio 2019 - Torna a riempirsi la piazza dell’outlet di Foiano per il primo atto di un’estate musicale che sarà particolarmente intensa. Quest’anno infatti la grande struttura ha diluito la stagione nel corso dei mesi estivi, invece che puntare tutto su un unico concerto, quello che tradizionalmente si svolgeva alla metà di luglio nell’anniversario dell’apertura. Ecco allora che subito arrivano a raccogliere gli applausi dei fans «Le Vibrazioni», uno dei gruppi più famosi della scena musicale italiana.

Ad ascoltarli, incitarli, applaudirli un pubblico di circa 2 mila persone, che una volta erano molte di più, ma adesso anche gli organizzatori dell’outlet devono sottostare alle ferree regole sugli appuntamenti all’aperto, in modo da evitare incidenti e rischi per l’incolumità e la sicurezza pubblica.

Il celebre complesso si presenta nella sua formazione classica, quella composta da Francesco Sarcina, che è anche la voce delle «Vibrazioni», Stefano Verderi, Alessandro Deidda e Marco Castellani.

Si parte subito con uno dei grandi successi del complesso, «Dedicato a te», che scatena l’entusiasmo del pubblico. Segue un repertorio completo di quanto il gruppo ha prodotto in vent’anni, compresi molti pezzi dell’ultimo album.

Sul paloscenico anche Francesco Tricarico (debutto folgorante con "Io sono Francesco" salito in testa alle classifiche e poi premio della critica a Sanremo qualche anno dopo) e la collega Giulia Tricoma, che completano la serata. Ovviamente, però, non finisce qui. Anzi, è in piena preparazione l’evento cui l’organizzazione dell’outlet tiene di più, quello del compleanno che vedrà per protagonista la sera del 20 luglio è Arisa, un’altra delle stelle del panorama musicale nazionale.

Anche lei probabilmente si presentà con il meglio della sua produzione, che contiene successi importanti e riconoscimenti prestigiosi, come la vittoria a un Sanremo giovani.

A settembre toccherà poi (la data è quella del 7) il pianista Giovanni Allievi, che spazia fra pop e musica classica, dopo aver avuto un padrino di prestigio come Jovanotti, che da queste parti è un autentico mito. Tutti gli spettacoli sono gratuiti, secondo la tradizione dell’outlet, che usa la musica come veicolo promozionale per la propria attività commerciale.