Viligiardi e la Vadi
Viligiardi e la Vadi

Arezzo, 10 giugno 2019 - E’ Valentina Vadi il nuovo sindaco di San Giovanni Valdarno. Ha conquistato il 54,58% dei voti, battendo il suo competitor Francesco Carbini, che si è fermato al 45,42%. Una sfida appassionante quella di ieri sera, ma fin dalle prime sezioni la candidata dell’Alleanza Civica, Democratica e Progressista ha preso il vantaggio e non l’ha più mollato fino alla fine.

Man mano che arrivavano i risultati, cresceva l’entusiasmo nel centralissimo Corso Italia, sede del comitato elettorale della Vadi. Tantissima gente ha voluto abbracciare il neo sindaco, visibilmente commossa dopo una campagna elettorale estenuante.

Una campagna iniziata prestissimo, lo scorso mese di febbraio, con le èrimarie che l’hanno vista contendere la candidatura di sindaco ad Andrea Frosali. Poi, la corsa al voto del 26 maggio. Una maratona, tra incontri nei quartieri, dibattiti pubblici, faccia a faccia con le associazioni. Una maratona dalla quale è uscita vincitrice.

«Sono felicissima – ha detto subito dopo il risultato - Ringrazio tutti quelli che mi hanno votato, ma anche quelli che non mi hanno votato. Sarò il sindaco di tutti. Il mio staff poi è stato eccezionale, così come tutti i ragazzi che mi hanno accompagnato in questa fantastica avventura. E’stata una giornata piena di emozioni quella di oggi – ha proseguito – ci giungevano notizie positive e notizie negative. Poi, quando sono arrivate le prime sezioni, abbiamo capito». Tantissimo entusiasmo e moltissima gente attorno a lei.

«Voglio ringraziare tutte queste persone che sono presenti – ha detto - Sono contenta anche per il mio partito. Perché il Pd è il mio partito». Subito dopo i risultati definitivi il neo sindaco ha preso il microfono. «Noi ci siamo presentati con un progetto – ha detto – e siamo riusciti ad entrare nelle menti e nella sensibilità dei sangiovannesi che però, e questo lo voglio ribadire chiaramente, hanno scelto dei valori netti, chiari e precisi. Valori che noi rappresentiamo e che sono i valori del centro sinistra».

La festa è andata avanti fino a notte tarda, con le bandiere del Pd che sventolavano nella via Maestra. Valentina Vadi che, tra le altre cose è la prima donna sindaco della storia della città, adesso penserà alla nuova giunta e ad avviare il nuovo percorso amministrativo. Il nuovo consiglio comunale si dovrebbe insediare nella seconda quindicina di giugno. Nessuna dichiarazione ufficiale è arrivata invece da Francesco Carbini, che pure ha ammesso la sconfitta e abbracciato la rivale. Accompagnata davanti a Palazzo d'Arnolfo dal suo predecessore Maurizio Viligiardi