Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Sansepolcro, un percorso per i turisti alla fortezza: la proposta del consigliere Giunti

Forse la svolta storica per poter ammirare un monumento non fruibile, poichè è di proprietà privata

Ultimo aggiornamento il 29 agosto 2018 alle 06:15
L'ingresso della fortezza medicea di Sansepolcro

Arezzo, 29 agosto 2018 - Una soluzione di portata storica per rendere fruibile anche in parte la fortezza medicea di Sansepolcro. C’era stato un tentativo quasi venti anni fa, quando per qualche domenica vennero organizzate delle visite guidate, ma poi nulla. Il consigliere comunale Tonino Giunti di Forza Italia ha proposto di allestire un percorso interno con guide, aperto ai turisti, che va dalla scalinata di via Niccolò Aggiunti (peraltro di proprietà comunale, anche se attualmente transennata in un pezzo) fino alla ex statale Tiberina 3 bis, per realizzare la quale - oltre 60 anni fa – venne sacrificato un lato del fossato. “Sarebbe un modo per far vedere meglio la fortezza dall’esterno, per creare una opportunità in più ai turisti e per tenere a posto quella zona – commenta Giunti – e anche l’amministrazione è d’accordo con me, dal momento che due anni fa ha approvato il mio emendamento alle linee programmatiche. Si tratta ora di ricucire un rapporto costruttivo con la famiglia Tosi, proprietaria della fortezza, ma ancora non ho ricevuto risposte in merito. Le attendo per settembre, alla prossima seduta consiliare”. A quanto risulta, il sindaco avrebbe già avviato le trattative con la famiglia Tosi e la situazione sembra evolvere in chiave positiva.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.