Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Parcheggi a San Giovanni. Infuria la polemica

Non ci sarà alcuna revisione del sistema degli stalli a pagamento in città. L'annuncio di Viligiardi alimenta un botta e risposta con il consigliere Carbini.

di Marco Corsi
Ultimo aggiornamento il 3 luglio 2018 alle 13:19
Parchaggi a San Giovanni. Nessuna modifica

Arezzo, 03 luglio 2018 - Nessun cambiamento. Gli stalli a pagamento rimarranno tali e non vi sarà alcuna modifica all’attuale sistema dei parcheggi di San Giovanni Valdarno, in particolare a quello, di via Vetri Vecchi, che rimarrà tale. Lo ha annunciato ieri in consiglio comunale il sindaco Maurizio Viligiardi, rispondendo ad una nuova interrogazione in materia presentata dal capogruppo di Cresce San Giovanni Francesco Carbini. Quello delle aree di sosta è infatti uno dei temi più dibattuti in città. Viligiardi, nei mesi scorsi, ha avuto un incontro anche con il gestore del servizio, ma dopo una riflessione approfondita è stato deciso di non cambiare niente. Una decisione riferita anche a Carbini, visibilmente insoddisfatto.

Il rappresentante della lista civica, nel suo intervento, ha ricordato che quando la giunta, nel dicembre del 2016, decise di istituire nuovi stalli a pagamento, molti cittadini e commercianti protestarono vivacemente. Una protesta che spinse il gruppo consiliare Cresce e le liste collegate a promuovere una raccolta firme che raggiunse le 1.000 adesioni. La petizione, nello specifico, chiedeva: il blocco del rinnovo dell’ affidamento in gestione dei parcheggi cittadini e un nuovo piano dei parcheggi, gestito direttamente dal Comune che prevedesse la ridefinizione degli stalli a pagamento e delle relative tariffe, con possibilità della prima mezz’ora gratuita; la creazione di stalli a disco orario nelle zone di piazza della Libertà, via Roma, via V.Veneto, via Giovanni XXIII; la realizzazione nuovo parcheggio “multipiano”, con stalli gratuiti, in via Vetri Vecchi.

“A seguito di tutto ciò – ha ricordato Carbini nel suo intervento – si tenne un anno fa un consiglio comunale straordinario nel corso del quale il sindaco si mostrò disponibile a rivedere almeno la regolamentazione degli stalli di sosta di piazza Firenze e via Vetri Vecchi se la situazione di quasi totale inutilizzo fosse proseguita”. Riguardo alla totalità dei parcheggi a San Giovanni, Viligiardi ha ribadito, anche recentemente, che la dotazione è più che buona, ricordando che funziona ottimamente anche l’ultima area di sosta inaugurata, quella di via 2 Giugno. Il parcheggio, infatti, è sempre pieno e c’è pure una buona rotazione. Senza dimenticare il cambio di utilizzo del parking di piazza Dalla Chiesa. Il primo piano, fino a poco tempo fa, si riempiva solo il sabato, giorno di mercato, mentre oggi è affollato anche durante la settimana.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.