Arezzo, 29 giugno 2018 - Il Comune di Montevarchi sarà presente con il Sindaco Silvia Chiassai Martini, i consiglieri comunali e il Gonfalone della città alla manifestazione di stasera sulla crisi della Bakaert di Figline Valdarno. L'iniziativa avrà due momenti distinti: il corteo che partirà dallo stabilimento di via Petrarca per arrivare in piazza Marsilio Ficino e la manifestazione istituzionale, cui prenderà parte anche il Governatore della Toscana Enrico Rossi. "Dal momento in cui sono state consegnate le lettere di licenziamento - ha detto il Sindaco Chiassai Martini - il mio pensiero quotidiano è andato ai dipendenti, alle famiglie, al territorio, a quei montevarchini che da anni lavorano nell'azienda storica della ex Pirelli. Dobbiamo percorrere ogni direzione utile per scongiurare insieme la chiusura dello stabilimento valdarnese con il conseguente e grave impatto sociale che la scelta, inaccettabile e scellerata, provocherebbe alle nostre comunità. Per questo motivo stasera saremo lì, al loro fianco - ha aggiunto il sindaco - , per testimoniare con forza il diritto di avere un'occupazione e per il rispetto della dignità delle persone. Parteciperemo con l'impegno rivolto anche ai lavoratori della SIMS che si trovano nella stessa tragica condizione della Bakaert, e non possiamo lasciarli soli".

Per la Chiassaai fondamentale è fermare la svendita in atto delle aziende italiane alle multinazionali, mettendo le mani nella precarizzazione del lavoro che si determina sulla pelle della gente, ("spesso trattata come numeri, e dove contano profitto e abbattimento dei costi ad ogni costo"). Per il sindaco di Montevarchi la politica e le istituzioni devono avere avere in agenda queste priorità cominciando, anche a livello locale, a ricevere i mezzi adeguati per aiutare chi ha perso il lavoro. "Lancio un appello alla popolazione perché stasera dobbiamo essere in tanti, in un abbraccio forte e collettivo di sostegno ai lavoratori della Bakaert e della Sims - ha concluso la Chiassai - . È chiaro che come sindaco di Montevarchi mi battero' in ogni sede e in ogni luogo esclusivamente per trovare soluzioni concrete alla vicenda senza alcuna strumentalizzazione o vetrina politica. In ballo c'è il futuro di tanti cittadini valdarnesi e l'economia di un territorio".