Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Torna il giardino degli scrittori: apre De Cataldo, poi Vitali e Morante

Tutti gli altri protagonisti del festival da mercoledì 12 a domenica 16 settembre nel giardino pensile della Provincia

Ultimo aggiornamento il 26 agosto 2018 alle 06:49
Il primo giorno del Mix Festival con Laura Morante e il concerto di Little Steven

Arezzo, 26 agosto 2018 - Credere all’incredibile, è questo il titolo della nuova edizione estiva del Giardino delle Idee. La manifestazione letteraria che porta i grandi autori in città tornerà da mercoledì 12 a domenica 16 settembre, nella consueta cornice del Giardino Pensile del Palazzo della Provincia di Arezzo in via Ricasoli, 52. In arrivo cinque serate per sette nuovi incontri letterari.

Primo ospite Giancarlo de Cataldo il 12 settembre alle 21 per la presentazione del libro «Sbirre», edito da Rizzoli scritto con Massimo Carlotto e Maurizio De Giovanni. Paladine mancate, guerriere comunque sconfitte, sedotte dal delitto, soggiogate dalla vendetta, in bilico tra bene e male. Il commissario Alba Doria indaga nel magma ribollente della rete telematica, tra le pieghe più segrete del dark web, dove alligna l’odio che consuma il Paese.

Il giorno dopo sarà la volta del ritorno di Andrea Vitali per la presentazione de «Gli ultimi passi del Sindacone». Torna sulla scena la Bellano del primo dopoguerra, di cui Andrea Vitali sa mettere in luce la voglia di riscatto, il frettoloso antifascismo esibito senza vergogna, gli appetiti della carne simbolo della voglia di vita che sta rianimando l’intero Paese.

Il venerdì ci sarà Selvaggia Lucarelli con «Casi Umani«. Una galleria di uomini che, prima ancora di poter essere definiti ex, sono evidenti, cristallini casi umani, che Selvaggia Lucarelli racconta con maestria unica, con spietata (auto)ironia.

Doppio incontro sabato 15 settembre: prima con Elisa Maino che presenta «Ops». Si tratta della quindicenne entrata nella classifica deilibri più venduti. Elisa Maino e si è fatta conoscere su Musical.ly. A seguire Laura Morante presenta «Brividi immorali». Questo il titolo dei racconti con cui l’attrice esordisce nella narrativa. Famiglie, coppie in crisi, omicidi e amici: storie di verità taciute che assumono, senza volerlo, le sembianze di una bugia.

Ultimo giorno domenica 16 settembre sempre con un doppio incontro. Apre la serata un’altra giovanissima Eleonora Gaggero con «Dimmi che ci credi anche tu». A seguire Claudio Cerasa con «Abbasso i tolleranti». L’ultimo libro del direttore de «Il Foglio» celebra azioni impopolari e ormai provocatorie: la rivoluzione del buonsenso e la necessaria ribellione contro i professionisti dello sfascio.

All’interno del giardino sarà allestita anche la mostra Eyes di Luca Brunetti con fotografie che ricordano come Brunetti abbia passato la vita a guardare dentro gli occhi delle persone. Tutto a cornice delle cinque serate di libri e autori che in caso di maltempo si svolgeranno all’interno della Sala dei Grandi della Provincia

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.