I partecipanti delle masterclass Corso D'Opera 2018 con il Sindaco Francesca Basanieri
I partecipanti delle masterclass Corso D'Opera 2018 con il Sindaco Francesca Basanieri

Cortona, 3 luglio 2018 -  Da una settimana sono arrivati in città i giovani talenti della lirica internazionale impegnati nelle masterclass “Corso D’Opera” che per il secondo anno consecutivo ha scelto Cortona per le attività di alta formazione. Per tre lunghe settimane fino al 15 luglio, vivono a stretto contatto con musicisti docenti e direttore d’orchestra di chiara fama.

Un livello di eccellenza che si è conferma anche per le masterclass dell’edizione 2018.

Tra l’altro, l’associazione, nata nel 2012 ha ottenuto quest’anno un ulteriore riconoscimento piazzandosi al primo posto del bando nazionale “S’Illumina-Copia privata per i giovani, per la cultura” promosso e realizzato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e Siae, come miglior progetto formativo in ambito musicale. Corso D’opera gode anche del supporto di molti sostenitori, in particolare della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, della Città di Cortona e del Consorzio Vini Cortona. Vengono ogni anno selezionati giovani cantanti, supportati nella formazione e guidati verso una carriera professionale, perché possano diventare ambasciatori dell'Opera italiana in tutto il mondo.

Agli appassionati d’opera e ai turisti che si trovano nelle settimane centrali di luglio a Cortona Corso d’Opera offre due concerti al Teatro Signorelli, nel corso dei quali si esibiranno i giovani artisti impegnati nelle masterclass di alta formazione lirica, con brani tratti dal più bel repertorio dell’opera lirica, da Rossini a Donizetti, Puccini, Verdi e Bellini. Il primo appuntamento è previsto per sabato 7 luglio (ore 21) sul palcoscenico del teatro cortonese (ingresso libero e gratuito, fino a esaurimento posti) Per il concerto finale in programma sabato 14 luglio (ore 21), è prevista la partecipazione straordinaria del baritono Alessandro Corbelli (quest’ultimo evento è realizzato in collaborazione con l’Accademia degli Arditi).