drone arezzo
drone arezzo

Arezzo, 14 aprile 2021 - Si sono alzati sui cieli di Gressoney ai Piedi del Monte Rosa, prima tappa delle riprese di House of Gucci, il film di Ridley Scott con Lady Gaga nei panni di Patrizia Reggiani e Adam Driver in uscita a novembre. Le immagini aeree sono firmate da Drone Arezzo che ha volteggiato sopra Gressoney dove la coppia Gucci si sarebbe ritirata negli anni ’80. Il cast è stellare con nomi come Al Pacino, Jared Leto e Jeremy Irons. “Abbiamo girato anche a Roma – spiega David Mariottini amministratore di Drone Arezzo – riprendendo dall’alto attori e comparse. Avevamo già lavorato con grandi produzioni sia italiane che straniere che ci scelgono per affidabilità nel lavoro e nella richiesta delle documentazioni necessarie. Ridley Scott ha chiesto su di noi referenze a Michael Bay con cui avevamo già lavorato. Saremo impegnati con le riprese di Gucci fino a fine maggio”.

Ma i progetti di Drone Arezzo per il cinema non sono finiti qui. “Tra spot e cinema il 2021 è partito alla grande – continua Mariottini - Siamo stati contattati per Avatar II sequel del film del 2009, visto che abbiamo già lavorato con James Cameron per vari documentari di National Geographic. Questa volta dovremmo lavorare sugli scenari che hanno ispirato questo film, gireremo in Malesia, Indonesia, Giappone, Alaska, alle Grotte di Frasassi, in America e in Canada. Si tratta di un lavoro che unisce Disney e National Geographic. Inoltre siamo appena tornati dal World Rowing 2021 in cui abbiamo fatto dirette sportive tv con il drone, un bel successo dal punto di vista tecnico”.

Non solo, i ragazzi di Drone Arezzo mietono successi anche nel campo degli spot. Hanno lavorato per la Ferrari nelle riprese aeree dello spot della Sf90 con Carlos Sainz e Charles Leclerc nel circuito di Imola e realizzato l’ultimo spot Tim Costa crociere andato in onda durante Sanremo. Per Michelin lo spot con la Porsche elettrica e la pubblicità della Geox, e ancora spot per Max Mara e Fiat Ducato solo per citare i lavori del 2021.

“Negli ultimi due anni abbiamo lavorato molto con gli spot, abbiamo anche partecipato a 4 Hotel con Barbieri e realizzato le riprese dei borghi Rai per le Falde del Kilimangiaro. La flotta droni ora può lavorare anche con la realtà aumentata, realizzando video a 360 gradi da guardare con visori e appositi occhialini. Proprio con la realtà aumentata con strumentazioni che sui droni abbiamo solo noi in Italia, stiamo girando in Francia al Castello di Chambord un documentario sul Rinascimento che ci poterà anche a Firenze e in Vaticano con una telecamera Titan 11k”.