Quotidiano Nazionale logo
4 mag 2022

Sestino: truffa del bancomat ai danni di un pensionato, denunciati due stranieri

L'anziano avrebbe dovuto incassare 600 euro per la vendita online di un tavolo e quattro sedie e invece si è ritrovato sotto di 5mila nel conto corrente

featured image
Truffa del bancomat a spese di un pensionato di Sestino: 5mila euro in meno nel suo conto

Arezzo, 4 maggio 2022 - I Carabinieri di Sestino hanno individuato due truffatori di origine asiatica, che hanno traggirato un pensionato con la cosiddetta “truffa del bancomat”. L’anziano aveva pubblicato un annuncio su un noto sito di e-commerce per la vendita di un tavolo semi-antico e quattro sedie. Chiedeva poco più di 600 euro, invece sono riusciti a sfilargliene più di 5mila. Fingendosi interessati all’acquisto, i due stranieri hanno contattato il venditore chiedendogli di recarsi al bancomat, facendogli credere di poter ricevere in tempo reale. Lo hanno pilotato telefonicamente indicandogli quali operazioni doveva compiere. L’ignaro venditore si così visto sottrarre migliaia di euro dal suo conto corrente, versati sulle carte di credito elettroniche intestate ai due soggetti individuati dai Carabinieri e denunciati alla Procura aretina. Il fenomeno, purtroppo visto anche il periodo pandemico, in zona è quello che tra tutti i reati ha avuto un maggiore incremento. L’Arma dei Carabinieri invita a porre la massima attenzione, innanzitutto ai siti dove si effettuano gli acquisti, diffidando dal cosiddetto “affare”: generalmente i prodotti di ingente valore e pubblicati con tariffe molto inferiori al prezzo di mercato devono far sorgere qualche dubbio. È opportuno rivolgersi sempre a quei siti di shopping online che siano in grado di fornire evidenti garanzie sull’origine dei prodotti e che utilizzano metodi di pagamento tracciabili, con possibilità di rimborso automatico in caso di mancata ricezione del bene acquistato. È consigliabile acquistare, preferibilmente, con carte di credito ricaricabili per limitare i danni.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?