Questa mattina il via ufficiale di Cortona On The Move il festival internazionale di fotografia che da 10 anni porta il nome della città in giro per il mondo. Alle 10,30 il taglio del nastro alla Fortezza del Girifalco di Cortona sede di molte delle mostre in programma quest’anno. 21 in tutto i progetti esposti che trovano spazio anche a Palazzo...

Questa mattina il via ufficiale di Cortona On The Move il festival internazionale di fotografia che da 10 anni porta il nome della città in giro per il mondo. Alle 10,30 il taglio del nastro alla Fortezza del Girifalco di Cortona sede di molte delle mostre in programma quest’anno. 21 in tutto i progetti esposti che trovano spazio anche a Palazzo Capannelli in via Roma e in esterna, tra cui nella passeggiata principale del centro storico, ovvero via Nazionale dove già campeggiano alcune gigantografie di scatti realizzati in città deserte a causa del lockdown imposto dalla pandemia che stiamo vivendo. E sarà proprio il Covid-19 il tema su cui si concentrerà quest’anno il festival giunto alla sua decima importante edizione diretto da Antonio Carloni coadiuvato artisticamente da Arianna Rinaldo (nella foto).

Il focus è incentrato su "The Covid-19 Visual Project", la piattaforma online ideata e realizzata in questi mesi dal team di Cortona On The Move in collaborazione con Intesa Sanpaolo, che è anche main partner del festival, con l’obiettivo di creare un archivio e una memoria storica collettiva sulla pandemia.

A Cortona troverà spazio una selezione dei lavori che sono stati commissionati dal festival per formare l’archivio. Il festival aprirà oggi e si concluderà il 27 settembre con una possibile proroga per il mese di ottobre Un’edizione diversa dalle precedenti, sia per il periodo difficile in cui si svolge sia per la sua struttura con cui quest’anno prende forma. Sarà un’inaugurazione più in sordina, senza i grandi appuntamenti di inizio festival in compagnia dei fotografi provenienti da tutto il mondo. Per il momento è tutto posticipato a fine settembre, nell’ultimo weekend di festival. Anche le mostre al momento saranno visitabili solo nel weekend.