pescaiola

Arezzo, 10 giugno 2015 - C’è grande attesa per la quarta edizione di “Pescaiola da vivere”, la festa che sabato prossimo (13 giugno) terrà banco nell’omonimo quartiere di Arezzo, su iniziativa della onfcommercio con il patrocinio del Comune di Arezzo, il contributo di Estra e la partecipazione attiva dei commercianti, che hanno trovato in questo evento annuale uno strumento innovativo non solo per rinsaldare le relazioni sociali, ma anche per promuovere le loro attività in una platea di clienti potenziali che di volta in volta si amplia sempre di più. Perché per giocare con la famiglia, cenare e ballare sotto le stelle a Pescaiola, la gente arriva perfino dalle vallate. E, nei mesi successivi, in diversi tornano a fare acquisti nei negozi conosciuti la sera della festa. 

Molto numerose le iniziative in programma, declinate secondo cinque temi fondamentali: il divertimento per i bambini, la musica, lo sport, l’arte e la gastronomia. Tutte si svolgeranno all’aperto, nelle due strade che attraversano il quartiere e che resteranno chiuse al traffico per l’occasione dalle ore 14 fino alle 2 di notte: via Alessandro dal Borro e via Benedetto Croce (fino all’incrocio con via Sirio). A fare da cornice, ci saranno i negozi aperti fino alla mezzanotte con tante occasioni speciali ad arricchire lo shopping. L’inaugurazione ufficiale è fissata per le ore 19, con la partecipazione straordinaria degli Sbandieratori della Città di Arezzo, seguiti dalle esibizioni itineranti della Sound Street Band, fra le prime in Italia ad ispirarsi alle marching band della New Orleans di inizio Novecento. Il gruppo, che ha all’attivo due album, si è formato nel 1991 e ha partecipato a vari festival e sfilate importanti come il Carnevale di Viareggio, l’On the Road Festival, Elba Jazz e la Green Fest. A Pescaiola promette di coinvolgere il pubblico con le sonorità più divertenti di jazz, rhythm’n blues e funky. 

Le prime a partire in ordine di tempo saranno però le animazioni per bambini, attive già dalle ore 17 tra Largo I Maggio e dintorni. Ce n’è davvero per tutti i gusti tra gonfiabili, ‘truccabimbi’, giochi collettivi, laboratori d’arte e di cucina, con l’immancabile Banda dei Piccoli Chef della Lilt a dare consigli pratici e divertenti per mangiare sano. Ci saranno perfino un minicorso di educazione stradale con i quad elettrici ed un concorso di pittura per i bambini delle scuole primarie, organizzato dal negozio Vignoli-Buffetti, che oltre a premiare i primi cinque classificati darà un premio in denaro anche al loro istituto scolastico. Ancora arte, poi, con l’esposizione di quadri e pittura estemporanea a cura del Cenacolo degli Artisti.Sempre dalle ore 17 inizieranno le attività legate allo sport: il pubblico potrà cimentarsi nei test di guida dell’automobile con un istruttore qualificato oppure assistere alle coreografie di zumba e altri balli latino americani (ore 18), alle esibizioni del gruppo acrobatico dei vigili del fuoco (ore 18.30) e allo spettacolo di danza aerea (ore 19.30). I ritmi latino americani torneranno anche dalle ore 22, quando tutti potranno danzare in strada insieme ai ballerini di Salsa Na Ma. Assenti giustificati, quest’anno, i maestri del circolo tennis dedicato a Federico Luzzi, impegnati nella fase finale della stagione agonistica, contrassegnata quest’anno da risultati brillanti. Sarà però presente lo stand di Ail Arezzo, la Onlus che sempre in nome di ‘Fede’ si impegna a dare servizi e assistenza ai malati di leucemia. Tanti gli appuntamenti musicali, tra concerti dal vivo e dj set: si parte alle ore 18.30 con ‘Klang on the street’, alle 19 prendono il via anche il karaoke con il maestro Enzo Scartoni, il piano bar con Emanuele Borgogni e il concerto della  tribute band di Freddy Mercury&Co, la ‘Royal ompany Queen Tribute’. Dalle 20 si aggiunge lo spettacolo di Mister Orly, omaggio a Renato Zero e ai suoi più grandi successi. Dalle 19.30 in poi, la strada di Pescaiola si trasforma anche in un grande locale a cielo aperto dove godersi un aperitivo sotto le stelle o cenare in compagnia approfittando del ricco menù preparato dagli operatori, che comprende le grigliate di carne a cura dei macellai, i taglieri di salumi, formaggi e ciacce fritte degli alimentaristi, gli hot dog e la birra artigianale, la porchetta, la pizza, i primi e tante altre specialità. Fra i dessert, anche le delizie di frutta fresca e il cocomero. 

“Con intelligenza e passione, gli operatori di Pescaiola sono riusciti a trasformare una semplice festa di quartiere in un’occasione straordinaria per farsi conoscere e diventare punti di riferimento per la vita sociale, ma anche per migliorare affari e immagine”, ha detto la vicedirettrice della Confcommercio Catiuscia Fei nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento, alla quale ha partecipato anche il sindaco di Arezzo Stefano Gasperini insieme ad una rappresentanza degli Sbandieratori, “il loro entusiasmo si misura dall’accoglienza straordinaria che in questi mesi hanno preparato per gli ospiti di sabato 13 giugno”. “Pescaiola è un quartiere che ha saputo crescere in equilibrio, nonostante alcune indubbie difficoltà urbanistiche”, ha aggiunto la Fei, “qui più che altrove si percepisce come i negozi di vicinato siano rimasti punti importanti per la socialità e il presidio delle strade. Una presenza costante che i residenti riconoscono e premiano con la fedeltà negli acquisti. Lo si capisce girando per le strade: di fondi sfitti quasi non ce ne sono, segno che gli imprenditori che investono nel quartiere, almeno fino ad ora, possono contare su un giro di affari soddisfacente, pur con tutti i problemi di questo periodo. E a loro va riconosciuto che non sono mai stati con le mani in mano, anzi si sono dati da fare in prima persona per trovare nuovi modi di attirare gente. La festa di sabato ne è la prova”. 

“Forza vitale e bellezza dello stare insieme, sono queste le parole chiave dell’iniziativa di sabato, che arriva dopo 3 edizioni baciate dal successo”, ha sottolineato Marco Giramondi, presidente provinciale di Ascofoto Confcommercio e portavoce dei commercianti di Pescaiola, “sarà come sempre una festa per tutti e di tutti, dei residenti nuovi e vecchi come dei commercianti e di quanti vorranno trascorrere con noi la serata. È questo lo spirito e la forza del nostro quartiere”.