Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Manneschi: "Avanti con l’economia circolare"

Servizi e recupero metalli preziosi: "La Tca non più solo al fianco delle imprese aretine ma ormai player del settore in tutto il mondo"

gaia papi
Cronaca

AREZZO

"Arezzo è stata, è, e deve continuare ad essere un punto di riferimento per l’economia manifatturiera italiana e internazionale legata ai metalli preziosi".

Marco Manneschi, presidente della Tca Spa, azienda storica che opera in tutto il mondo, specializzata nel recupero di metalli preziosi, commenta così il ritorno di OroArezzo in presenza dopo due anni.

"Siamo felici di questa occasione di incontro e riunione dal vivo tra tanti players del comparto. Un appuntamento importante per relazionarsi e rivivere quella sensazione di fiducia fondamentale per ogni economia, soprattutto per quella dei metalli preziosi in cui girano importanti valori, non solo economici".

Pandemia, guerre, prezzi alle stelle come sta reagendo il settore dell’economia circolare? "Ciò che notiamo con piacere, nello specifico recupero da scarti del comparto orafo argentiero, è che la crescente normalizzazione della situazione di emergenza pandemica ha portato con sé una ripartenza della produzione e di conseguenza sia della domanda di metallo sia della domanda di recupero di metalli preziosi.

La qualità italiana dei gioielli sembra avere ripreso quella indiscutibile posizione che merita e questo si porta dietro la ripresa dei servizi come quelli di recupero, che noi in qualità di partner di processo, eroghiamo alle imprese del territorio da anni. Tutta la filiera è in ogni caso attenta a non abbandonarsi a un ottimismo incauto: tale momento potrebbe essere solo la risultante delle ripresa dei rapporti commerciali e non la sentinella di un trend più duraturo, che naturalmente ci auguriamo".

Parola d’ordine sostenibilità ed economia circolare...

"Recuperare e dare vita alle risorse scarse è sempre più importante, proprio per evitare un ulteriore impatto ambientale sul Pianeta. Tca ha incorporato questa filosofia nella propria missione, proseguendo nel servire le imprese del comparto orafo argentiero e non solo, in modo sempre più attento a temi come l’etica, la tutela dell’ambiente e il rispetto dei diritti umani, ancora oggi non garantiti per tutti. Tca ha dimostrato dunque che è possibile fare business e portare avanti l’impegno sociale concreto e l’attenzione verso il rispetto di pratiche responsabili"

Tca nasce negli anni ‘70 per offrire un servizio agli orafi aretini, cosa è cambiato da allora?

"I nostri servizi di recupero di oro, argento, platino, palladio e rodio, oltre che dei metalli non nobili come il rame, sono rivolti a varie tipologie di imprese in Italia e nel mondo. Il nostro sguardo si è molto ampliato nel tempo e infatti lavoriamo a livello internazionale per svariate tipologie di industries.

La nostra storia però nasce e tutt’ora ha molto a che fare con l’eccellente e in tutto il mondo apprezzato e rinomato comparto orafo argentiero italiano. Siamo felici di poterci definire un partner di processo ormai consolidato per moltissime imprese in questo ambito".

Gaia Papi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?