duomo
duomo

Arezzo, 3 marzo 2021 - Da sabato scorso la Cattedrale di Arezzo e il suo campanile sono illuminati anche di notte. Alla cerimonia di inaugurazione dell'impianto, pensato e voluto dal Lions Club Arezzo Host, hanno partecipato l'Arcivescovo Riccardo Fontana e le più alte cariche istituzionali del Comune, della Provincia e della Regione.

L'impianto, che utilizza proiettori a led per fornire tonalità di colore omogenee con quelle della Cattedrale e materiali di altissima qualità in grado di donare al monumento una luce uniforme e sobria, ha migliorato in modo sensibile lo skyline cittadino e la visuale di uno dei luoghi simbolo di Arezzo.

 

Per i Lions, grande soddisfazione nelle parole del presidente Francesco Chianini: “Abbiamo impiegato più di tre anni per giungere a questo risultato e ne siamo fieri. Eravamo partiti per illuminare il solo campanile ma, considerando che l’Arcivescovo Fontana ci ha accolto ed ha accolto l’iniziativa così bene, siamo arrivati ad illuminare l’intera Cattedrale!

Durante questo cammino, comunque, il Lions Club Arezzo Host non mai smesso di occuparsi delle altre sue attività, con borse di studio, opere di solidarietà e culturali, nonché di essere parte attiva per il bene civico, sociale e morale della comunità.

Ricordo che per questa iniziativa sono stati parte attiva il Comune di Arezzo, la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, la Sovrintendenza ed altri enti, istituzioni e privati che hanno ritenuto di sostenerci. Si dice che il lavoro di squadra divida i compiti e moltiplichi il successo: l’illuminazione della Cattedrale ne è il chiaro esempio.

In questo momento di pandemia, che rende tutto tremendamente complicato, avere conseguito un obbiettivo come l’opera che abbiamo consegnato alla città assume un forte impatto simbolico ed è la testimonianza di una comunità attiva ed operosa, di istituzioni presenti e punto di riferimento, luce di speranza per tutti. E’ una grandissima emozione ed Arezzo appare ancora più bella”.

 

Saverio Luzzi, oggi consigliere, era presidente del Lions club quando l'iniziativa ha preso avvio: “L'inaugurazione dell'impianto di illuminazione è il suggello a un percorso portato avanti in condivisione e continuità dal sottoscritto e dai miei successori, Pietro Ciabatti e Francesco Chianini. Finalmente ogni persona che arriverà ad Arezzo, scorgerà la sagoma del Duomo davanti a sé, anche di notte. Siamo felici di aver donato alla Cattedrale quella visibilità notturna, fortemente simbolica, che le era sempre mancata”.