Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
19 giu 2022

"Il nuovo Rinascimento è qui" L’endorsement di Giani a Cavriglia

Il sindaco Degl’Innocenti apre la terza edizione del Simposio: tanti i progetti da realizzare

19 giu 2022
marco corsi
Cronaca

di Marco Corsi

"Cavriglia è una delle capitali del ’Rinascimento senza fine’ della Toscana ed il Simposio di scultura è solo la punta dell’iceberg". Brillano gli occhi azzurri di Eugenio Giani mentre parla dell’ex comune delle miniere in termini entusiastici.

Il Comune guidato dal sindaco Degl’Innocenti che oggi darà il via alla terza edizione del Simposio di scultura monumentale a Castelnuovo d’Avane, negli ultimi anni sta infatti portando a compimento una serie di enormi progetti strategici in termini di infrastrutture, opere pubbliche e impianti all’aria aperta, che lo trasformeranno in un’eccellenza a livello internazionale ed il Presidente della Giunta Toscana ne è giustamente fiero.

"Se pensiamo cos’era questo territorio e cosa sta diventando c’è da commuoversi – ha detto Giani -. Il sacrificio pagato da migliaia di persone per gli sconvolgimenti portati dalla miniera nel corso dei decenni è immane. E’ cambiato il territorio, sono stati distrutti paesi, evacuati quartieri, esiliati migliaia di abitanti, Castelnuovo fu abbandonato. Oggi questa comunità ha l’opportunità di ricominciare a sognare in grande".

Ovviamente soddisfatto anche il sindaco Leonardo Degl’Innocenti o Sanni. "Questi anni sono stati una grande cavalcata alla ricerca di finanziamenti che potessero mandare in porto i nostri progetti di riqualifica del territorio – ha detto -. Non è stato facile, abbiamo lavorato a tutto campo per cercare di reperire fondi nel corso del tempo e possiamo dire di avercela fatta. Castelnuovo sarà ricostruito e tanti progetti come il recupero dell’area mineraria, la costruzione del campo da golf a 18 buche, la valorizzazione dell’area di Bellosguardo, la costruzione di un ospedale di comunità e molto altro ancora, diverranno un punto di riferimento e di svilippo per tutto il territorio della Toscana anche in termini di posti di lavoro. Da qui a qualche anno questo luogo svolterà per sempre e le statue del Simposio in tal senso sono un simbolo fondamentale".

"Pietra Sublime si arricchisce di un simbolo in più: le opere saranno sistemate lungo il viale di accesso al cantiere di Castelnuovo d’Avane – ha concluso il presidente Eugenio Giani – rappresentando un invito alla bellezza per tutti coloro che andranno a visitare l’antico borgo. Non solo, il Simposio si conferma appuntamento d’eccellenza per lanciare un messaggio di fratellanza tra i popoli attraverso l’arte e dare speranza per il futuro. Un messaggio rafforzato dalla scelta di portare un artista ucraino, un segnale importante che dice al mondo che la vita, inclusa quella professionale degli artisti e del mondo della cultura, deve poter continuare".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?