Il Valdarno riparte. Dopo la terribile pandemia che ha sconvolto il nostro vivere quotidiano, le città del comprensorio si rianimano e grazie anche al periodo estivo, i motori delle iniziative si accendono di nuovo. E’ una ripartenza soft, ovviamente. Basti pensare che gli eventi di massa dello scorso anno, come ad esempio le notti bianche, sono state rinviate al 2021. A Montevarchi, però, è stato elaborato il programma estivo. Programma variegato, che prevede rassegne di musica e di cinema, danza e spettacoli di magia, con l’apertura serale dei negozi i giovedì di luglio. Ci sarà un piano sicurezza e un piano anti Covid che...

Il Valdarno riparte. Dopo la terribile pandemia che ha sconvolto il nostro vivere quotidiano, le città del comprensorio si rianimano e grazie anche al periodo estivo, i motori delle iniziative si accendono di nuovo. E’ una ripartenza soft, ovviamente. Basti pensare che gli eventi di massa dello scorso anno, come ad esempio le notti bianche, sono state rinviate al 2021. A Montevarchi, però, è stato elaborato il programma estivo. Programma variegato, che prevede rassegne di musica e di cinema, danza e spettacoli di magia, con l’apertura serale dei negozi i giovedì di luglio. Ci sarà un piano sicurezza e un piano anti Covid che ovviamente sarà predisposto nel dettaglio, in modo da consentire il distanziamento sociale e tutte le normative anti contagio.

Insomma, l’estate ai tempi dei Coronavirus si adegua, ma se pensiamo che fino a due mesi fa le città e i centri storici erano deserti e la gente chiusa in casa, adesso si torna quanto meno a rivivere. Si parte il 7 luglio al Chiostro di Cennano, con l’apertura della rassegna di musica e il concerto lirico con Elena Tereshchenko, soprano, Lorenzo Masoni al pianoforte e musiche di Leoncavallo, Verdi, Gershwin, Poulenc, Piaf, De Curtis, Chopin, Weill, Puccini, Lara e De Capua.

Il giorno successivo, sempre al Chiostro, inaugurazione della rassegna cinematografica, con proiezioni organizzate insieme all’associazione Varchi Comics. Giovedì 9 luglio, in piazza Varchi, spettacolo di Anna Meacci con "TuttoDaSola".

Per l’occasione, e sarà così per tutti gli altri giovedì di luglio, i negozi del centro storico rimarranno anche aperti anche dopo cena, in collaborazione con il Centro Commerciale Naturale. Gli operatori, dopo i mesi del lockdown, si augurano in una risposta importante, per far ripartire un settore, quello del commercio, che ha subito un’autentica mazzata dal punto di viste economico.

Nelle settimane successive proseguiranno le rassegne di musica e cinema.

Tra gli eventi da segnalare "Il Pianoforte… all’Opera", con Adolfo Capitelli e Andrea Calvani e musiche di Bizet, Verdi, Mozart, Rossini, il "Duo clarinetto e pianoforte con Maurizio Morganti e Alessandro Gagliardi e musiche di Mendelssohn e Finzi, le musiche da Film "Polvere di Stelle", con Stefano Mazziffoni, al flauto e Palmiro Simonini, pianoforte.

Saranno eseguiti brani di Rota, Morricone, Verdi, Weinstein, Mascagni, Marcello e Bizet . Tra le altre iniziative il concerto-lettura di Daniela Morozzi e Stefano Cocco Cantini, un evento di rock italiano e internazionale in piazza Vittorio Veneto, con serate a sorpresa a cura dell’Associazione Via dei musei, lo spettacolo "Tutto sotto il tetto" di Katia Beni in piazza Varchi e ancora spettacoli di danza e musica contemporanea, di magia e carillon di fiabe.

Le iniziative di "Montevarchi Estate 2020", con tutte le disposizioni di sicurezza, saranno presentate nei prossimi giorni alla presenza, tra gli altri, dell’assessore alla cultura Maura Isetto. Sta di fatto che dopo il duro periodo di chiusura a causa dell’emergenza sanitaria adesso c’è una grande voglia di voltare pagina e, in tutta sicurezza, puntare ad eventi che possano servire da rilancio concreto per tutto il tessuto sociale della città.