Matteo Salvini (Ansa)
Matteo Salvini (Ansa)

Arezzo, 29 maggio 2015 - Un comizio di quelli di una volta e proprio allo sprint della campagna elettorale. E' quello che si è svolto organizzato dalla Lega Nord per il gran finale di questa corsa verso le elezioni. Protagonista ancora una volta Matteo Salvini. E ai fuochi artificiali per il gran finale della campagna elettorale si unisce a sorpresa anche Marco Pannella, in città per sostenere Angelo Rossi, candidato per la lista OraGhinelli

Il leader nazionale della Lega è arrivato per la seconda volta ad Arezzo nel corso di questa rincorsa verso le urne. Era arrivato qualche settimana fa ma sostanzialmente fermandosi in via Calamandrei, per una sorta di azione dimostrativa davanti alla sede di Banca Etruria.

Stavolta atterra direttamente in centro. L'appuntamento è in piazza Risorgimento. Tanta gente ma tutto tranquillo: senza i problemi di ordine pubblico che poco prima si erano verificati in un'altra delle sue tappe, quella di Siena. Un bicchiere di vino in un bar e poi un breve discorso.

Anche se il suo arrivo fatalmente è stato circondato dal solito servizio d'ordine, visto che gli incontri pubblici del segretario nazionale spesso hanno comportato in giro per l'Italia proteste parallele di altri gruppi politici o comitati.

Per Salvini è stata anche l'ultima tappa toscana della sua campagna elettorale, che poi oggi si risposterà verso il nord, Veneto in testa. 

Nei giorni scorsi  è stata la volta volta di Marco Pannella, protagonista al Caffè dei Costanti. Il leader dei  Radicali è arrivato per appoggiare la candidatura di Angelo Rossi al consiglio comunale con la lista OraGhinelli. Al suo fianco la segretaria di Radicali Italiani Rita Bernardini.

Sfuma l'arrivo di Matteo Renzi, che era atteso per oggi in piazza Giotto. Ma il premier dovrebbe concentrare a Firenze il finale della campagna elettorale come segretario del Pd.