Due Mari, il Comune: “Opera necessaria, ma ci sono alcune criticità”

L'amministrazione ribadirà anche la necessità di procedere comunque alla valutazione di impatto ambientale

Progetto Due Mari
Progetto Due Mari

Arezzo, 17 maggio 2023 – “A seguito di una serie di incontri tra i cittadini e l'Amministrazione che si sono svolti in questi ultimi mesi e relativo all'avvio delle procedure espropriative nell'ambito del progetto definitivo di adeguamento a quattro corsie della Due Mari (II lotto di completamento – tratto San Zeno/Palazzo del Pero), nel ribadire la necessità di procedere con celerità alla realizzazione di un'opera strategica ed essenziale che farà di Arezzo uno snodo centrale per l'intera asse infrastrutturale nazionale, rimangono in essere alcune criticità” spiega l’amministrazione comunale.

"Le criticità sul tracciato del progetto, evidenziate dai cittadini, sono  emerse nelle aree Magnanina/via Salvadori, nodo di Olmo, San Zeno e bretella San Zeno/San Giuliano e saranno oggetto di puntuali osservazioni che saranno depositate entro il prossimo 26 maggio. Inoltre in fase di conferenza dei servizi che sarà prossimamente convocata dal Ministero, l'amministrazione ribadirà la necessità di procedere comunque alla valutazione di impatto ambientale della nuova infrastruttura viaria quale essenziale procedimento per garantire la realizzazione dell'opera con il minor disagio dei cittadini anche per mezzo dell'individuazione di soluzioni alternative e migliorative del tracciato e delle numerose intersezioni con la viabilità locale.

L'Amministrazione è molto soddisfatta della fattiva collaborazione con i cittadini e i liberi comitati che si sono costituiti, ed è un bel segnale il fatto che le osservazioni che verranno portate alla conferenza dei servizi siano state condivise e concordate insieme.

L'Amministrazione Ghinelli in questo strategico tema sta giocando un doppio ruolo: essere garante della realizzazione di un'opera strategica per Arezzo e per tutta Italia e dei diritti e dei legittimi interessi dei cittadini a cui va il ringraziamento per la responsabilità e partecipazione dimostrate fin da subito".