Il presidente della Camera di Commercio Massimo Guasconi. Due i bandi operativi destinati alle imprese per l’emergenza Covid
Il presidente della Camera di Commercio Massimo Guasconi. Due i bandi operativi destinati alle imprese per l’emergenza Covid
Già sono operativi due bandi in Camera di Commecio a favore del sistema economico di area vasta. Si tratta di un primo intervento da quasi un milione a cui seguiranno ulteriori azioni per sostenere il tessuto imprenditoriale alle prese con le conseguenze del covid. Il primo bando "Voucher digitali I4.0" prevede l’utilizzo di...

Già sono operativi due bandi in Camera di Commecio a favore del sistema economico di area vasta. Si tratta di un primo intervento da quasi un milione a cui seguiranno ulteriori azioni per sostenere il tessuto imprenditoriale alle prese con le conseguenze del covid.

Il primo bando "Voucher digitali I4.0" prevede l’utilizzo di contributi a fondo perduto per cofinanziare progetti di digitalizzazione attivati dalle imprese. Vari gli ambiti: si va dalle soluzioni tecnologiche per la manifattura avanzata alla cybersicurezza fibno ai sistemi di e-commerce oltre alle dotazioni tecnologiche per lo smart working. I voucher avranno un contributo massimo di 3500 euro solo con un investimento minimo di 1430 euro. L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 70% delle spese ammissibili. A pena di esclusione, le domande dovranno essere trasmesse il 29 e il 30 giugno fino ad esaurimento risorse disponibili. Saranno automaticamente escluse le domande inviate prima e dopo questi termini.

Il secondo bando “Restart 2020: sostegno alla ripartenza dei comparti produttivi locali e alla competitivita’ del sistema economico delle province di Arezzo e Siena” è rivolto a finanziare misure progettuali a sostegno della ripresa del tessuto economico-produttivo del territorio colpito dalla crisi a seguito dell’emergenza Covid 19 realizzati da organismi associativi privati portatori di interessi diffusi e collettivi del sistema delle imprese con sede l in provincia di Arezzo ed in provincia di Siena. Le domande redatte utilizzando esclusivamente l’apposita modulistica dovranno essere presentate a partire dal 19 giugno e non oltre il 30 giugno.