Ragazzini di una scuola media
Ragazzini di una scuola media

Arezzo, 13 maggio 2019 - Se è vero quello che racconta il ragazzino (13 anni), il prof di materie artistiche ha perso la testa, lo ha strattonato in classe, lo ha preso per la felpa e lo ha trascinato a terra. Episodio inquietante durante la lezione che sarebbe avvenuto venerdì in una scuola media dell'alto Casentino, protagonisti l'insegnante e un ragazzo di seconda media. Ora il docente rischia grosso, sia la sospensione che dalla scuola che l'indagine penale. C'è già un fascicolo aperto in procura, di cui si occupa il Pm di turno Angela Masiello. L'accusa potrebbe essere di lesioni, sia pure lievi.

Il ragazzo è stato infatti refertato (sette giorni di prognosi) al pronto soccorso di Bibbiena, dove lo ha portato la mamma (che ha denunciato tutto ai carabinieri) quando è tornato a casa con evidenti segni di quanto era accaduto. Il professore, 57 anni, non è stato ancora sentito dai carabinieri, così come non sono stati sentiti gli altri studenti che avrebbero assistito all'episodio. Sono tutti minorenni e la procura deve valutare se ascoltarli in modalità protette.