Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

OroArezzo apre nuovi orizzonti commerciali per Graziella Braccialini

Lo stand dell’azienda aretina è stato visitato da buyers da mercati inediti del Centro e Sud America

featured image
graziella

Arezzo, 11 maggio 2022 - OroArezzo apre nuovi orizzonti commerciali per Graziella Braccialini. La fiera dedicata al gioiello made in Italy ha offerto all’azienda aretina l’opportunità di confrontarsi con operatori provenienti da mercati inediti quali Sud America e Centro America che ne hanno visitato lo stand e ne hanno apprezzato la creatività e l’artigianalità delle collezioni. Questi incontri si pongono in continuità con il processo di diversificazione della distribuzione che è stato ribadito anche dalle stesse collezioni esposte nell’evento aretino, con vetrine dove i tradizionali gioielli voluminosi in oro che da sempre identificano la produzione manufatturiera di Graziella sono stati affiancati dalle più moderne, leggere e colorate linee bijoux poste in abbinamento alle borse firmate Braccialini.

La partecipazione ad OroArezzo è stata arricchita anche dalla vittoria nella categoria “Creatività e Pace” del concorso Première dedicato ai bracciali: l’azienda ha presentato un gioiello concettuale ispirato all’attuale delicato momento storico, dove l’intreccio del metallo vuole identificare un’unione nelle diversità, ribadita anche dall’utilizzo dei colori della bandiera della pace. «Il ritorno in presenza di OroArezzo - commenta Eleonora Gori, responsabile commerciale di Graziella Braccialini, - è un ottimo segnale per il settore orafo e per il nostro territorio che, con la sua fiera di riferimento, ha potuto nuovamente accogliere buyers internazionali. In termini di presenze ha inciso sicuramente la vicinanza con la fine del Ramadan che ha limitato la partecipazione degli operatori da mercati importanti come quello arabo, dunque sarebbe stato preferibile posticiparne la data di una o due settimane. Nonostante questo, il bilancio resta positivo per la generale ripartenza del comparto e per i nuovi rapporti commerciali avviati che permettono di guardare con ottimismo al prossimo semestre».

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?