Carabinieri (Foto di repertorio)
Carabinieri (Foto di repertorio)

Arezzo, 26 giugno 2019 - E' stato individuato e denunciato l'uomo accusato di aver dato fuoco alla camicia di una disabile nel centro di Ponticino.

UI carabinieri di Laterina lo hanno denunciato in stato di libertà, vive nella zona e ha 46 anni, l'episodio è avvenuto a ridosso della gelateria del paese, quella gestita dalla famiglia di Pupo.

Quando i due coniugi, che lì per lì non si erano accorti di cosa fosse successo, sono usciti dal locale, il marito si è accorto che la camicia della moglie stava andando a fuoco.  

Le fiamme hanno ustionato in parte anche l’avambraccio della donna, i due si sono rivolti alla farmacia più vicina per le cure del caso ed hanno fatto denuncia ai Carabinieri ma non c'è stato bisogno di raggiungere il pronto soccorso.

Le indagini condotte dai carabinieri hanno consentito di ricostruire la dinamica dei fatti e di identificare l’autore, anch’egli del posto, che avrebbe utilizzato un accendino per compiere il gesti. Dovrà rispondere di lesioni personali.