Mostra Ercolano al Maec
Mostra Ercolano al Maec

Arezzo 20 aprile 2019 - Turisti a casa per il ponte di Pasqua e Pasquetta che pare sia quello dedicato alle città d’arte. E le mostre da vedere qui non mancano.

E’ appena rientrata dalla mostra il “Rinascimento Leonardo, Michelangelo e Raffaello in Cina” il piccolo gioiello dipinto dal Pinturicchio “Bambin Gesù delle mani” fino al 2 giugno a Palazzo Casali a Cortona. E sempre qui a Cortona fino al 2 giugno la mostra dedicata a Ercolano e alle scoperte del grande sito archeologico seppellito dall’eruzione vulcanica fatte dal cortonese Marcelo Venuti nella Napoli del 1738.

Restando a spasso fra i giganti dell’arte a Sansepolcro mostra su Leonardo da Vinci al Museo civico con “Visions. Le sfide tecnologiche del genio universale”, un viaggio tra le invenzioni di Leonardo dagli esperimenti di volo al movimento del carro, dal leone meccanico al progetto della gigantesca statua equestre in bronzo di Francesco Sforza, con video in 3D.

Ad Arezzo la storia è anche nella splendida Fortezza Medicea riaperta al pubblico gratuitamente dalle 10 alle 18.

Rituffiamoci nell’arte con Botticelli, Della Robbia e Cigoli, il tris d’assi che Montevarchi cala per le feste con Palazzo Pretorio aperto lunedì di Pasquetta dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Chiuso a Pasqua. La mostra mette insieme per la prima volta capolavori realizzati nel territorio di Montevarchi tra la fine del ‘400 e la fine del ‘700 che per vari motivi erano state portate via.

Al Museo Archeologico di Arezzo lo splendido vaso di Eufronio , il Cratere delle Amazzoni del 510 a.C, messo a confronto con la copia realizzata nei primi del Novecento nell’officina di Alessandro Del Vita Aretina Ars che riproduceva vasi greci, etruschi e romani, compresa i nostri “vasi corallini”.

Casa Bruschi in Corso Italia ad Arezzo aperta a Pasqua e Pasquetta con orario 10-13 e 14-18.

Al Museo di Fraternita in Piazza Grande ad Arezzo le nuove sale espositive con le opere che erano state conservate al Museo Nazionale d’Arte Medioevale e Moderna e a Casa Vasari di Arezzo tornate del Palazzo dell’ente.

Alla Galleria d’arte comunale di piazza San Francesco ad Arezzo mostra “In itinere” che le opere di i Riccardo Gusmaroli, Barbara Nejrotti, Alfredo Rapetti Mogol, con la partecipazione straordinaria di Ezio Gribaudo invitato a interpretare il tema del viaggio.

Alla Fortezza del Girifalco a Cortona le monumentali opere scultoree di Quintilio Bruschi e le fotografie dell’autore olandese René Van Bakel “The Etruscan Spirit”. Ancora fotografie firmate da Maria Mulas a Sansepolcro a Palazzo Inghirami.

A Poppi fino al 5 maggio alla Galleria SanLorenzo Arte collettiva su “La madre, la natura”, dodici artisti chiamati a interpretare la loro personale visione.

E in omaggio a Piero della Francesca a Casermarcheologica di Sansepolcro “Vanitas” di Paolo Cavinato, installazioni che fanno dialogare Piero della Francesca e con gli studi geometrici di Luca Pacioli.