Arezzo 8 ottobre 2021 - Trekking in Valdambra, passeggiata in Val di Chio, sul Falterona seguendo le tracce di Dante, escursione al Lago Nero, Zampalonga e camminata sulla vecchia ferrovia Fac. Ecco le proposte per chi ama camminare in questo fine settimana non mancano.

Valdambra

Sabato 9 ottobre con l’associazione Per la Valdambra  e il Cai Valdarno partenza alle 10 da Badia Agnano per un percorso ad anello  di 12 km nei dintorni di Badia Agnano per il calendario del Valdambra Trail 2021 con visita a pievi e castelli, pranzo al sacco, degustazione di vini locali, accompagnamento di una guida ambientale e concorso fotografico “Le quattro stagioni di Bucine e della Valdambra”. Sentiero facile panoramico tappa Castiglion Alòberti  fino al Castello di Capannole cambiando su una antica via romana e alle 17,30 incontro con l’alpinista Andrea Lantri, campione paralimipico. Prenotazioni Martellini 3356917594 e Rossi 3395832651.

Val di Chio

Domenica 10 ottobre con il Cai di Arezzo in Val di Chio tra Castiglion Fiorentino, castelli di Montecchio e Mammi. Giro panoramico nel centro storico del paese, visita della Collegiata e del museo della Pieve di San Giuliano, Maestà di Mammi, crinale del monte Castiglion Maggio, valico della Foce, Caldesi fino alle sponde del torrente Vingone e Pieve a Retina, fino al paese. Ritrovo alle 9 dal parcheggio dello stadio di baseball di Arezzo. Necessaria l’iscrizione al Cai, mail a sezione@caiarezzo.it, telefono 0575 360326.

Foreste casentinesi

Con AlterTrek camminata nelle foreste casentinesi dedicata a Dante per scoprire la magia delle terzine dantesche nei luoghi che le hanno ispirate. Un salto temporale al tempo degli Etruschi, al  santuario Lago degli Idoli. Tutto nelle foreste scrigno di biodiversità. Un percorso di soli 5 chilometri con pendenze adatte a tutti. Domenica 10 ottobre ritrovo alle 9,30 in piazza della Repubblica a Stia, contributo 22 euro  a persona. Iscrizioni a prenotazioni@altertrek.it.

Alpe Tre Potenze

Infine con l’associazione A piede libero domenica 10 ottobre escursione all’Alpe Tre Potenze e Lago Nero, diciassette chilometri con dislivello di  920 metri, costo 10 euro a persona con guida ambientale escursionistica.

Zampalonga

Una camminata a sei zampe, per chi ha solo un cane, ma anche a otto o dieci zampe se la “famiglia” è più numerosa. Torna la “Zampalonga” la passeggiata con gli amici animali per sostenere il canile della Cella gestito dall’Enpa. A promuoverla è la Blue Team del Multiparco di via Gregorio X ad Arezzo e si terrà domenica prossima 10 ottobre con ritrovo direttamente nell’area della piscina Blue Team alle 19,30 con partenza della camminata alle 10,30. Il percorso interessa le colline e i sentieri che molti aretini percorrono giornalmente e che passa dagli archi dell’acquedotto vasariano per arrivare a San Fabiano, Poggio Mendico e vie limitrofe per un totale di sette chilometri. Rientro previsto per le 12,30 e alle 13 ci sarà un pranzo con menù vegetariano. Alle 15 si parlerà degli animali, del loro comportamento, di come comportarsi e di come correggerlo soprattutto in presenza di altri cani. A fare da tutori e guide di questo seminario per la valutazione del linguaggio del cane saranno gli educatori cinofili Alessio Araldi e Federica Esaminato e  il veterinario comportamentalista Maurizio Martini. Un tema scelto con un obiettivo preciso: “Spesso i cani ci vengono portati o riportati al canile perché le famiglie non li sanno gestire - spiega la presidente dell’Enpa Sandra Capogreco - da quando proponiamo un percorso di educazione fornendo gli strumenti per gestirli ha ridotto drasticamente il loro abbandono e la restituzione”.Informazioni e prenotazioni al 3334395670.

Antica ferrovia Fac

Trekking lungo il tracciato della vecchia ferrovia Arezzo-Fossato di Vico, proprio quella destinata a diventare pista ciclo pedonale nel tratto  che dovrebbe contribuire a collegare in futuro i due mari, Adriatico e Tirreno. Una grande opportunità turistica con ancora molte pratiche burocratiche fra pubblico e privato da sbrigare e con finanziamenti da trovare. Nel frattempo numerosi volontari della Uisp hanno ripulito il tracciato da terra, fango, rovi, alberi rendendo percorribili le gallerie del trenino  che viaggiava a scartamento ridotto. La ferrovia dell’Appennino fu costruita tra il 1882 ed il 1886 e collegava Arezzo a Fossato di Vico (in provincia di Perugia) rimasta attiva fino al 1944, anno in cui venne bombardata dagli alleati e dalle truppe tedesche in ritirata. Con l’associazione Arezzo a km zero domenica 10 ottobre verrà ripercorso questo storico tragitto partendo da Gragnone  con possibilità di ammirare i resti degli ottocenteschi manufatti: gallerie, caselli, ponti e i ruderi dei viadotti. La camminata terminerà alla Botteghina di Gragnone. Ritrovo al capolinea degli autobus di Gragnone  alle ore 8,30 e rientro previsto per le 12.30. La durata effettiva dell’escursione sarà più o meno di 4 ore, percorso di 13km circa. Prenotazione obbligatoria. Informazioni e prenotazioni 349-8397938. Scadenza iscrizioni: sabato 9 Ottobre 2021