Radio Maigret
Radio Maigret

Arezzo 12 gennaio 2019 - Il famoso commissario Maigret, portato in tv per la prima volta negli anni Sessanta dall’attore Gino Cervi, creatura dello scrittore George Simenon. il re dei gialli e dei polizieschi che ha inserito nella letteratura ufficiale questo genere seguitissimo, ora arriva a teatro, sabato 12 gennaio alla Misericordia di Sansepolcro alle 21 con la compagnia Settimo Cielo, testo di Gloria Sapio e Maurizio Repetto che ne sono anche in portagonisti, effetti e tappeto sonoro realizzato dal vivo da Andrea Cauduro.

Due attori in scena e un rumorista per rendere omaggio ai libri di Simenon e alle avventure del commissario “Radio Maigret”, ma  anche alle immagini d’antan di un certo cinema francese e di sceneggiati nostrani entrati nell’immaginario collettivo, tra chiaro scuri d’epoca, scansione recitativa da vecchia radio, ritmi sincopati in prossimità dei microfoni. Una teoria dei rumori, che raccontano la paura, il brivido notturno, lo scricchiolio delle scale, le porte che si aprono, i passi dell’inseguitore, lo sparo. Un tappeto sonoro che allude alla vecchia postazione del rumorista ma ha i suoi riferimenti nella musica contemporanea e si intreccia con le voci. Al doppio binario di questo Maigret, si aggiunge la teoria dei personaggi, colpevoli e innocenti, tutti “sotto il cielo di Parigi”. Lo spettacolo rievoca uno dei romanzi più nostalgici di Simenon, “Maigret et son mort” con il commissario lontano da Parigi, in America, che chiude gli occhi e enumera le strade, le piazze, i quai e i boulevard con la nitidezza ossessiva del ricordo.