scarpediverse

Arezzo, 7 settembre 2018 - Un laboratorio per bambini e uno spettacolo teatrale per rievocare a Raggiolo la transumanza dei pastori sui percorsi del Pratomagno. La doppia iniziativa, a partecipazione libera e gratuita, si terrà sabato 8 settembre e vedrà per protagonista l’attore Samuele Boncompagni dell’associazione culturale Noidellescarpediverse che accompagnerà spettatori di tutte le età alla scoperta delle tradizioni, delle memorie e delle usanze legate al monte che divise Casentino e Valdarno. Il pomeriggio si aprirà alle 16.00 con un incontro dedicato ai più piccoli e ospitato dall’Ecomuseo della Castagna e della Transumanza che, con i suoi tanti oggetti storici, permetterà di vivere un viaggio indietro nel tempo. Boncompagni indosserà i panni di un esploratore di storie e, ripercorrendo i testi della “Guida alla scoperta di Raggiolo e del suo Ecomuseo”, accompagnerà i giovani in un divertente percorso tra giochi e curiosità. Dalle forbici utilizzate ad inizio ‘900 per tosare le pecore allo sgabellino per mungere nel secolo precedente, i bambini scopriranno i vari cimeli conservati nel museo e ascolteranno le novelle sulla transumanza, arrivando fino alle 17.00 quando il borgo sarà animato dall’arrivo e dalla sfilata dei cavalieri transumanti e dei puledri.

La sera alle 21.00, nel suggestivo scenario di piazza San Michele, andrà in scena lo spettacolo “In volo sul Pratomagno” che troverà il proprio fulcro nel racconto della storia del celebre aviatore Bert Hinkler che nel 1933 si schiantò sul monte con il suo aereo. Eroe della Prima Guerra Mondiale e asso dell’aviazione con diversi primati in voli senza scalo, la sua scomparsa è legata proprio al tentativo di stabilire un nuovo record di percorrenza da Londra all’Australia: in questa trasvolata impattò sul Pratomagno per cause tecniche ignote e fu ritrovato solo dopo alcuni mesi da due carbonai valdarnesi. La vicenda, arricchita anche dalla proiezione di immagini d’epoca, rappresenterà il pretesto per raccontare altre leggende dedicate alla croce, alla transumanza e ad un crinale che, da secoli, è un’importante linea di confine tra le vallate e che ha contribuito alla storia socio-economica dei suoi territori. In caso di maltempo, lo spettacolo si terrà al chiuso. «Raggiolo è un borgo dove ancora si respirano le usanze e le tradizioni del passato - commenta Boncompagni. - Questa doppia iniziativa sarà dedicata specificatamente alla transumanza e al passaggio dei pastori dal Pratomagno, proponendo due eventi teatrali per tutte le età».