mix
mix

Arezzo, 19 luglio 2019 - È particolarmente ricco il menù di domani, sabato 20, del Cortona mix Festival, che prevede tre appuntamenti al Centro Sant’Agostino a partire dalle ore 17.15. Ad aprire il programma degli Incontri di Cortona saranno Elena Dallorso e Francesco Nicchiarelli: moderati da Anna Cherubini, i due autori esploreranno “Il senso degli ingredienti” che rendono la vita gustosa, tra avventure gastronomiche e colpi di scena. A seguire, dei tanti volti della verità si occuperanno Mattia Signorini e Alessandra Tedesco, voce di “Radio24”, in dialogo a partire dall’ultimo romanzo del giovane scrittore (ore 18.15), mentre la scienza sarà al centro dell’ultimo appuntamento “letterario” del giorno grazie alla presenza di Telmo Pievani. Insieme a Gabriele Beccaria, responsabile dell’inserto scientifico “TuttoScienze – La Stampa”, il filosofo ed evoluzionista spiegherà l’inestimabile valore delle imperfezioni, raccontandoci quali e quanti piccoli errori hanno dato origine al mondo così come lo conosciamo oggi (ore 19.15).

Ma tra tante parole, non manca la musica. Se dalle ore 17 il centro storico della città si riempie della musica degli ArchiMossi, marchin’band itinerante formata da viole e violini, alle 18.30 la Chiesa di San Francesco diventa il palcoscenico su cui si esibirà l’Orchestra della Toscana – insieme alle due prime parti Augusto Gasbarri (violoncello concertatore) e Fabio Fabbrizzi(flauto) – impegnata nell’esecuzione di due suite di Johann Sebastian Bach (la n.1 in do maggioree la n.2 in si minore) e dal Concerto per flauto e orchestra opera del figlio, Carl Philipp Emanuel Bach. E dopo la musica barocca settecentesca, cambio di sonorità con un doppio concerto serale in Piazza Signorelli: si comincia alle 21.15 con la sfida a colpi di jazz tra i pianisti Andrea Bacchetti e Michele Di Toro, per proseguire con Nino Buonocore che proporrà una carrellata dei suoi successi interamente riarrangiati, con il contributo speciale di Max Ionata al sassofono.

Infine, anche domani (e fino a domenica 21) il pubblico di Cortona potrà sperimentare in prima persona una delle leggendarie macchine di Leonardo, la “Botte”. Dalle 17 alle 19, un’occasione per toccare con mano la speciale ricostruzione della macchina alata, uno dei prototipi più famosi del genio di Vinc