Michele Marziani
Michele Marziani

Arezzo, 7 ottobre 2019 - Appuntamento in libreria con la presentazione del libro “Il suono della solitudine”. L'evento si terrà alla Feltrinelli Point di Arezzo, giovedì prossimo 10 ottobre alle 18. «Da bambino ero sempre occupato a leggere. Molto più tardi ho cominciato a scrivere. Racconto di pianure, di montagne, di isole, di periferie, di persone sperdute, spinte ai margini della vita, schiacciate dai silenzi, riscattate dalle parole. Ho un piede nel Novecento. Con l’altro percorro il mio tempo» si presenta così Michele Marziani, scrittore romagnolo classe 1962, ospite della Feltrinelli Point di via Garibaldi ad Arezzo e dell’associazione Segni Concreti. 

L’autore di passaggio in città alla volta del Casentino, per la quarta edizione del Libra-Casentino Book Festival di cui è stato direttore artistico fino allo scorso anno, parlerà del suo ultimo libro “Il suono della solitudine”(Ediciclo editore, 2018). Un saggio che viaggia nella memoria personale, come lo definisce lo scrittore, un breve racconto della vita solitaria, sulla sottile distinzione tra l’essere solitari e il sentirsi soli ma anche un resoconto del proprio percorso di vita, il ruolo della scrittura e il passaggio dal percepirsi diversi e sbagliati al riconoscere l’importanza della diversità per definire i propri spazi e chi realmente si è.

Il suono della solitudine è un libro onesto, lo spunto o il pretesto per raccontare la solitudine come dimensione esistenziale molto diversa dal baratro che spesso di associa a chi viene definito o si sente solo, bensì come esercizio continuo di libertà, presupposto per l’incontro autentico con  sé stessi ma anche con tutto quello e chi resta (apparentemente) fuori.