bici
bici

Arezzo, 12 ottobre 2018 - In bicicletta, da Arezzo ai borghi e alle fattorie di Sinalunga. L’iniziativa si terrà sabato 13 ottobre e rappresenta uno dei momenti più attesi del secondo fine settimana della Fiera dell’Agricoltura che, organizzata dall’associazione Amici della Chianina e ospitata dal piazzale adiacente alla stazione ferroviaria di Sinalunga, porterà alla scoperta delle tradizioni rurali e contadine della Valdichiana tra esposizioni di animali, mercatini di filiera corta, mostre, stand gastronomici, spettacoli e fattorie didattiche. La pedalata sarà un’occasione per scoprire e valorizzare il territorio, proponendo a persone di tutte le età una vera esperienza di turismo lento e sostenibile attraverso il collegamento tra treno e bicicletta.

La giornata di sabato, promossa insieme al Comune di Sinalunga e in collaborazione con Donkey Bike e Fiab, si aprirà alle 9.00 dalla stazione di Arezzo con la partenza del “Treno del gigante bianco” che passerà dalle stazioni di Civitella in Valdichiana, Monte San Savino, Lucignano e Foiano della Chiana, prima di fermarsi alle 9.51 a Sinalunga. I ciclisti potranno effettuare questo viaggio caricando la loro bicicletta sul treno, o potranno noleggiare il mezzo direttamente alla stazione d’arrivo da dove alle 10.15 prenderà il via un percorso che farà tappa nei suggestivi borghi di Rigomagno, Farnetella e Scrofiano, con la possibilità di far visita anche alla tenuta La Fratta per scoprire una delle maggiori fattorie della vallata, per ammirare le chianine al pascolo o per una golosa sosta a base di carne chianina Igp. «Questa pedalata e il “Treno del Gigante Bianco” - commenta Giovanni Corti, presidente degli Amici della Chianina, - sono alla seconda edizione e sono nati con il sostegno della Regione Toscana, inserendosi in un progetto di valorizzazione dei percorsi cicloturistici della Valdichiana, come il Sentiero della Bonifica, posti in collegamento con le linee ferroviarie minori come quella che collega Arezzo e Sinalunga. L’iniziativa è adatta a ciclisti di tutte le età, più o meno allenati, e permetterà di vivere un’esperienza turistica lenta ed emozionale dove scoprire le tradizioni dei territori, apprezzarne il patrimonio artistico e culturale, godere di eccellenze enogastronomiche e agricole, rimanere sorpresi davanti ai panorami e alla natura».

La Fiera dell’Agricoltura, inserita all’interno degli eventi della Fiera alla Pieve, si aprirà alle 9.00 del sabato con “Territorio, cultura e alimentazione” che coinvolgerà gli alunni della scuola media dell’istituto comprensivo “John Lennon” di Sinalunga in una visita guidata tra fattorie e luoghi della chianina accompagnati da veterinari, da nutrizionisti e dagli alunni del “Vegni-Capezzine” di Cortona. Alle 16.00 sarà inaugurata nel sottopasso ferroviario pedonale di Sinalunga una mostra di arte contemporanea, mentre alle 17.00 verranno attivati lo Street Food del Gigante Bianco e gli stand dell’Osteria della Chianina dove trovare i piatti della tradizione. Nella mattinata di domenica 14 ottobre scatteranno il mercatino di filiera corta, gli stand gastronomici, l’esposizione di trattori d’epoca in memoria di Mario Mazzetti e la mostra di bovini e altri animali da fattoria, con un contorno di artisti di strada impegnati in ChianinArt nel dipingere sagome di tori chianini e murales. La Fattoria dei Cittini delle 15.30 proporrà ai bambini giochi di un tempo e attività didattiche tra asini, pecore e cavalli, prima della conclusione delle 21.30 con la veglia “Il soldato che torna dalla guerra” a cura dell’associazione Astrolabio.