Luigino Bruni
Luigino Bruni

Arezzo 12 luglio 2018 - L’economia può essere umana o addirittura avere un’anima? Per l’economista Luigino Bruni sì, è possibile. Il come lo spiegherà domenica 15 lugli a Romena di Pratovecchio dove si parlerà di come scorgere i segnali di futuro nel tempo incerto che stiamo vivendo e di come riconoscere la speranza in luoghi, comunità e persone di questo presente. Queste le riflessioni su cui si baserà la giornata dedicata ai “Venti di profezia” in programma appunto domenica a Romena dalle 10. Saranno due i grandi testimoni che svilupperanno l’argomento nell’auditorium della pieve: Luigino Bruni e Nunzio Galantino.

Luigino Bruni, economista,  è un esploratore dei temi dell'economia «civile», «sociale» e «di comunione» ma ha anche un talento unico come saggista:  nei suoi articoli  affronta tutti i temi dell’umano, dimostrando una capacità unica di entrare nelle grandi questioni della vita, della società umana, della fede. Nunzio Galantino, segretario nazionale della  Conferenza episcopale italiana dal 2014 a oggi, ha proprio in questi giorni ricevuto un nuovo compito di primaria importanza per la chiesa italiana: Papa Francesco lo ha nominato presidente dell’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica (Apsa), avrà quindi il delicato compito di amministrare i beni del Vaticano. L’appuntamento di Romena sui “Venti di profezia” si aprirà alle 10 in pieve con la recita delle lodi insieme a Luigi Verdi, responsabile della Fraternità. Alle 10.30 trasferimento nel vicino auditorium climatizzato per l’intervento di Luigino Bruni. Nel pomeriggio, ore 15.30, l’incontro con Nunzio Galantino. La partecipazione alla giornata è libera.