Forte dei Marmi, 14 giugno 2017 -  UN B&B Service indomito vince con pieno merito (3-2, primo tempo 1-1) la terza sfida scudetto contro il Lodi, la più equilibrata della serie fino ad ora e sabato a Lodi potrebbe conquistare il quarto scudetto consecutivo. Non è una goleada, ma una vittoria conquistata con grinta e carattere, credendo fino alla fine nell’impresa. Palaforte pressoché esaurito e caldo tropicale che certo non agevola le due squadre che pure riescono a mantenere il ritmo piuttosto elevato per tutta la gara.

LA PARTITA inizia con due conclusioni da fuori del Forte dei Marmi (Torner 1’ e Romero 2’) neutralizzate da un attento Català che non può però nulla al 3’ quando, sugli sviluppi di un contropiede concluso da un tiro di Orlandi parato, Torner riprende la sfera in area e insacca. Subito dopo c’è una mischia in area fortemarmina sventata da Gnata. Al 10’ un tiro dal limite di Torner viene deviato sulla traversa da Català e all’11’ Ambrosio pareggia con un alza e schiaccia da dietro la porta. Nella seconda parte del primo tempo sono le difese a ridurre al minimo le occasioni da rete nitide anche se a tratti i padroni di casa assediano i giallorossi. Al 20’ un tiro di Ambrosio dal limite viene parato come avviene al 21’ per un tiro al volo di Pagnini. L’ultima occasione è per Verona la cui conclusione in contropiede viene deviata sul palo da Gnata.

ANCHE la ripresa inizia con due tiri dalla distanza (Orlandi 1’ e Romero 3’) parati da Català. E’ la squadra di casa a spingere di più senza però riuscire a trovare la rete. Anche per il buon lavoro delle difese si arriva spesso al limite dei 40” da una parte e dall’altra. All’11’ una violenta conclusione di Romero da metà pista riporta in avanti i rossoblu.

LA SQUADRA di Resende passa a uomo mentre quella di Bresciani in contropiede potrebbe allungare. Al 16’ e 17’ Gnata salva però su Illuzzi e Verona; poi sono Torner (21’) e De Oro (22’) a sfiorare la terza rete. Proprio dopo il tiro di De Oro parte in contropiede Cocco che batte Gnata rimettendo tutto in discussione. Al 24’, dopo una parata di Gnata su Ambrosio in area, la palla arriva a Romero che, giunto al limite dell’area di porta ospite scocca un tiro che regala vittoria e match point alla sua squadra.

Giulio Arnolieri